Nicole Minetti: “Ho 28 anni e vedo la mia vita rovinata”

0
912
Nicole Minetti | Facebook

Intervistata da Chi, Nicole Minetti ha parlato di come sta vivendo male questo momento, le conseguenze della fine della sua carriera politica, al punto da pensare di lasciare il Paese.

Di lei se ne dicono di tutti i colori, le critiche sono sempre dietro l’angolo e qualunque cosa faccia, finisce sempre al centro dell’attenzione. Pare anche che ci provi gusto, ma è tutto il contrario quel che dice nell’intervista rilasciata al settimanale, in cui parla di disgusto nei confronti della politica e dell’impossibilità di costruirsi un futuro in Italia, conseguenza del famigerato processo Ruby, in cui è coinvolta insieme ad Emilio Fede e Lele Mora, in qualità di colei che portava le ragazze a casa dell’ex premier Silvio Berlusconi.

Nicole Minetti è un personaggio che fa discutere sempre, qualunque cosa faccia o dica, il modo in cui si veste, e solitamente le repliche del pubblico o della gente per strada non sono delle più educate. Ormai ha dovuto farci i conti e spiega che la sua vita non è poi così facile:

Nicole Minetti | Facebook
Nicole Minetti | Facebook

Non è un bel periodo. Per fortuna ho la mia famiglia accanto. Mio padre Antonio è quello a cui mi sorreggo quando impazzisco, mia sorella Angelica la mia confidente. La politica? Solo a pensarci mi viene il vomito. Nell’ultimo periodo per me era diventato un massacro quotidiano. Arrivavo in aula e dicevo a me stessa: ‘Vediamo oggi che cosa mi succederà?’. Ogni mia azione, anche la più stupida, suscitava una reazione. Reazione quasi sempre negativa, che ha scatenato una sorta di odio sociale nei miei confronti, almeno da parte di alcuni.

Tanto vittimismo ed anche tanta voglia di lasciare l’Italia, Nicole Minetti immagina un futuro altrove o la possibilità di tornare a fare l’igienista dentale, spiega:

Ho 28 anni e vedo la mia vita rovinata.

Poi, passando ad argomenti più leggeri, non nega il flirt con Fabrizio Corona:

E’ stato un sogno di una notte di mezza estate. La ‘motorata’ in giro con Corona mi mancava, dovevo farmela e comunque a lui voglio un bene che non si spegnerà.

A differenza di molte altre colleghe, la Minetti ha ammesso di aver fatto ricorso alla chirurgia. Ed anche se l’avesse negato, dopotutto, la cosa è più che evidente, ma apprezziamo la sincerità:

Ammetto di avere fatto qualche ritocco. Non sono come le mie colleghe politiche o dello spettacolo, che dicono: ‘Io sono come mamma mi ha fatto’. Tanto tra noi rifatte ci riconosciamo tutte. E quando la gente per strada mi urla ‘a rifattona!’, io sorrido.

 

Rispondi