Monica Bellucci e Vincent Cassel si dicono addio

0
1090
Monica Bellucci e Vincent Cassel | © ALBERTO PIZZOLI / Getty Images

Un amore lungo quattordici anni, ora bruscamente interrotto con la notizia lanciata dal francese Closer: Monica Bellucci e Vincent Cassel si separano.

I due si sono sposati nel 1999 e hanno avuto due figlie, ma qualcosa è andato storto e la notizia ha già fatto il giro del mondo, ripresa in Italia dall’ANSA e confermata dall’ufficio stampa della Bellucci, attualmente impegnata sul set di Sulla via lattea, film che Emir Kusturica sta girando in Serbia. Le cause della separazione sono sconosciute e probabilmente i due attori non vorranno sbilanciarsi, proprio come hanno sempre fatto.

Monica Bellucci e Vincent Cassel si sono conosciuti nel 1996 sul set del film “L’appartamento”, successivamente i due hanno recitato ancora insieme e il loro amore è diventato noto ai paparazzi e ai pettegoli di tutto il mondo. Quattordici anni sono tanti, se si pensa alla media delle star hollywoodiane, ma perché adesso arriva il divorzio? Sarà che la coppia è stata troppo libertina fino ad oggi?

Monica Bellucci e Vincent Cassel | © ALBERTO PIZZOLI / Getty Images
Monica Bellucci e Vincent Cassel | © ALBERTO PIZZOLI / Getty Images

Nel 2004 la coppia ha dato il benvenuto alla prima figlia, Deva, mentre Léonie è nata nel 2010, Monica Bellucci tempo fa aveva rilasciato un’intervista in cui parlava della sua vita di coppia con Vincent Cassel, sostenendo che lei e il marito fossero una coppia aperta:

Puoi provare passione per l’uomo peggiore che tu abbia mai incontrato, ma non ha niente a che vedere con una relazione profonda. In quest’ultima c’è la passione, sì, ma le cose più importanti sono la sicurezza, il rispetto, il sapere che un uomo non ti è fedele solo in senso fisico ma soprattutto che ci sarà sempre per te. Questo è più importante della fedeltà. Sarebbe ridicolo chiedergli di essere fedele se sono lontana da lui per due mesi. Non puoi tornare e chiedergli cos’ha fatto e con chi è stato, è molto più realistico e rispettoso accettare il fatto che comunque sarà lì per me e con me quando ci vediamo.

Forse questo rapporto ha perso il suo equilibrio originale, colpa della distanza o dell’assenza totale di gelosia?

Rispondi