Khloé Kardashian divorzia da Lamar Odom a causa delle droghe

0
1283
Khloé Kardashian e Lamar Odom | © FREDERIC J. BROWN / Getty Images

Una vita sotto i riflettori, in tutti i momenti: Khloé Kardashian si prepara a divorziare da Lamar Odom ma i giornalisti ovviamente hanno preso d’assalto la coppia e pare che i motivi della loro separazione siano i problemi di droga del cestista dei Los Angeles Clippers.

 Khloé Kardashian e Lamar Odom si sono sposati nel 2009, ma le nozze sono durate poco, in questi anni il giocatore di basket ha dovuto più volte fare i conti con la sua dipendenza dalle droghe, senza ottenere grandi risultati.

La notizia del divorzio circola già da giorni, ma adesso si conoscono anche le motivazioni della fine di questo amore: Lamar Odom avrebbe una forte dipendenza da crack ed è già stato in rehab senza riuscire a superare il suo problema, così Khloé Kardashian lo avrebbe sbattuto fuori di casa quando lui ha rifiutato di riprovarci un’altra volta.

Khloé Kardashian e Lamar Odom | © FREDERIC J. BROWN / Getty Images
Khloé Kardashian e Lamar Odom | © FREDERIC J. BROWN / Getty Images

Lamar Odom ha combattuto contro la dipendenza da crack per due anni e sembrava averla finalmente superata, ma è ricaduto dopo la fine della stagione con i Los Angeles Clippers. A questo si aggiunge il fatto che almeno stando ai gossip Lamar avrebbe tradito la moglie, ma lei è convinta che sia accaduto e non si tratti solo di chiacchiere, e ovviamente ha un motivo in più per voler mettere fine al suo matrimonio.

Pare che però ancora il divorzio sia più un’idea che un fatto, perché nessuno dei due ha ancora contattato gli avvocati. Una fonte ha dichiarato a TMZ che al momento Khloé Kardashian è concentrata sull’idea di poter aiutare Lamar evitando di distruggere definitivamente il loro matrimonio, seppure sembri questa ormai l’unica via da prendere. L’intera famiglia Kardashian sarebbe intervenuta in aiuto di Khloé per la cosiddetta “intervention”, ovvero l’intervento di un gruppo di amici per convincere una persona ad accettare i suoi problemi e affrontarli in un centro di riabilitazione. In questo caso, però, il tentativo è fallito.

Rispondi