Mario Balotelli vorrebbe conoscere Pia: “Spero che sia mia figlia”

0
2173

Piano piano stiamo scoprendo un Mario Balotelli inedito, finalmente sereno accanto alla sua nuova ragazza, e che spera di poter conoscere Pia, quella che dovrebbe essere sua figlia.

Raffaella Fico ha dato alla luce Pia lo scorso 5 dicembre, ma i nove mesi precedenti sono stati burrascosi ed i media si sono scatenati: lei e Mario Balotelli si erano lasciati dopo una breve relazione, prima che lei scoprisse di essere incinta, lui in seguito aveva chiesto il test del DNA. Lei aveva detto di sì al test di paternità, per poi cambiare idea più e più volte e di recente ribadire che lo farà, così tutti si metteranno l’anima in pace e non ci saranno dubbi. Intanto Balotelli rivela a Vanity Fair che vorrebbe che Pia fosse sua figlia e vorrebbe prendersi cura di lei.

Qualche giorno fa a “Le Iene” abbiamo visto di come spesso i gossip su Balotelli siano costruiti a tavolino, ma non la storia d’amore con Fanny Robert Neguesha, che appare insieme a lui sulla copertina dell’ultimo numero di Vanity Fair. Il calciatore, nuovo acquisto del Milan, ha affermato di essere innamorato di Fanny ed ha spiegato anche perché:

È una ragazza decisa, sicura, generosa. In poco tempo, ha trovato una sintonia con me. Potrei passare anche tutta la vita con una così. Grazie a Fanny ho ritrovato l’equilibrio che serve al mio lavoro. Lei mette al primo posto il nostro rapporto, non ci sono nervosismi e distrazioni prima delle partite. Non è facile stare con me.

Mario Balotelli | © Claudio Villa / GEtty Images
Mario Balotelli | © Claudio Villa / GEtty Images

Mario Balotelli ha incontrato Fanny per la prima volta a Bruxelles, dopo averla sentita a distanza ha deciso di prendere un jet privato per andare da lei, ed ha raccontato anche il loro primo appuntamento:

Siamo andati a fumare il narghilé e abbiamo terminato la giornata nella hall del mio albergo, a chiacchierare. Lei si è presentata con un’amica, e anch’io sono arrivato accompagnato. In quattro è stato più facile rompere il ghiaccio.

Ma quando viene tirata in ballo Raffaella Fico, lui preferisce non parlarne molto. La questione della paternità finirà in tribunale:

Non parlo di una persona che non mi interessa più. Non faccio parte del suo mondo, il mondo dello spettacolo, e quando dovrò discutere qualcosa con lei lo farò in privato.

Poi Mario parla della bambina, Pia, che non è stata ancora riconosciuta, ma rivela anche che spera di essere lui il padre, soprattutto pensando al suo passato; lui infatti è stato adottato:

Certo che penso alla bambina. Con la storia personale che ho avuto io, crede che la lascerei mai senza un padre? Se fino a oggi è accaduto, non è per colpa mia. Non sono una cattiva persona. Semmai, a volte, sono stato scioccamente troppo buono.

Balotelli però non si sbilancia e chiarisce una volta per tutte la situazione, complicata, che vede di mezzo anche una piccola vita innocente:

Vorrei conoscerla, e spero tanto che sia mia figlia. Non ho nessuna intenzione di scappare, anzi sarei davvero felice se fosse sangue del mio sangue. Però chiedo rispetto per una storia che non è facile come può sembrare: ci sono questioni legali delicate che vanno affrontate con serietà, per il bene di tutti, e non nelle interviste.

Dall’intervista sembra che il calciatore sia più maturo di prima, sarà merito del suo nuovo amore?

Rispondi