Wimbledon 2014, cos’è successo a Serena Williams?

0
41
Serena Williams | © Facebook

In questi giorni hanno fatto il giro del mondo le immagini di Serena Williams, confusa e disorientata in campo, incapace di tirare la palla. La giocatrice di tennis è riuscita a sopportare tre game prima di ritirarsi, in lacrime.

Non è un periodo d’oro per la super campionessa che ha alle spalle due eliminazioni dal Roland Garros. Adesso è in dubbio anche la sua partecipazione in campo a Bastad, in Svezia, forse dopo il malore dell’altro giorno la Williams preferirà concedersi un periodo di riposo più lungo.

Fin dal suo ingresso in campo si vedeva che in Serena Williams c’era qualcosa che non andava, ufficialmente si è parlato di virus ma c’è chi insinua che in questo momento la sua vita sentimentale sia fortemente traballante. Serena ha giocato in doppio con la sorella Venus e contro Stefanie Voegele e Kristina Barrois, anche loro stupite per le condizioni dell’avversaria.

I quattro doppi falli, assurdi per una professionista del suo calibro, e l’incapacità di palleggiare avevano lasciato intuire da subito che qualcosa era andato storto. Poche ore dopo la fine del terribile match, è arrivato un comunicato ufficiale per spiegare che Serena Williams era affetta da un virus. Per tutta la durata della partita, però, nessuna è riuscita a persuaderla e lei è rimasta in campo, in preda alla sua confusione.

Ne è uscita in lacrime, chiedendo scusa ai fan, ovviamente era presente anche Patrick Mouratoglou, che è il fidanzato e il coach di Serena. Lui ha dichiarato di non averla vista per diversi giorni prima del match e c’è chi sostiene che sia in corso una crisi non da poco tra i due e che questo possa aver provocato le lacrime della Williams in campo. Ma non è da tralasciare il fatto che a provocare le lacrime in realtà sia stata la figuraccia commessa, seppur in preda al malore. A volte è meglio abbandonare il gioco prima che sia troppo tardi!

Rispondi