Valentina Baldini, il nuovo amore di Andrea Pirlo

0
80
Andrea Pirlo | © AFP / Getty Images

Mentre si è discusso molto della fine del matrimonio tra Gigi Buffon e Alena Seredova, con conseguenti smentite da parte di entrambi, un altro matrimonio di un calciatore è finito, quello tra Andrea Pirlo e Deborah Roversi.

12 anni insieme e due figli, ma Pirlo si è innamorato di un’altra donna e la sua storia si è conclusa, la Roversi ha deciso di affidare il divorzio all’avvocato Annamaria Bernardini De Pace, ma il calciatore continua a mantenere tutti i suoi impegni da padre. Già avvistato più volte, però, con la sua nuova fiamma, la trentasettenne torinese Valentina Baldini. Per avere il massimo della privacy ora che si è sollevato il polverone, Andrea Pirlo ha affittato un appartamento a Torino per evitare i flash dei paparazzi, i due si sono incontrati al Circolo del Golf di Torino ed è esplosa la passione.

Sul settimanale Chi è intervenuto Riccardo Grande Stevens, ex fidanzato della Baldini, che ha parlato della fine della sua storia d’amore, per la quale era invece previsto il grande passo, quello del matrimonio.

Stevens appartiene ad una delle famiglie più importanti di Torino ed è molto vicino agli Agnelli, l’avvocato ha così parlato di Valentina Baldini:

Valentina Baldini e io ci siamo lasciati dopo dieci anni insieme. Sarò sincero: non porto nessun rancore. Però vorrei specificare che ci sono anche altre componenti che entrano in gioco in una separazione: magari patologie, come per esempio lo “shopping compulsivo”, che possono obbligarci ad allontanare alcune persone anche dopo molti anni di relazione.

Andrea Pirlo | © AFP / Getty Images
Andrea Pirlo | © AFP / Getty Images

Riccardo Grande Stevens vive per la maggior parte dell’anno all’estero, parla di divergenza di idee sul matrimonio e non vuole basarsi troppo sul gossip che in questo momento circonda la sua ex compagna e il calciatore Andrea Pirlo:

Diciamo che sul matrimonio avevamo opinioni divergenti, basta dire che eravamo diversi sotto questo punto di vista. […] La storia è finita: punto. Io non do peso alle cose che si sentono raccontare. Ricordate che tutto dipende sempre della qualità del chiacchiericcio: per star male deve valerne la pena.

 

Rispondi