Silvio Berlusconi fonda il sito “Forza Dudù”, Renzi è Segretario del PD

0
30
Matteo Renzi | © OLIVIER MORIN / Getty Images

Ormai il cagnolino Dudù è diventato una vera e propria star a livello internazionale: Silvio Berlusconi e la compagna Francesca Pascale lo portano ovunque, tanto che i giornali finiscono per parlare sempre di lui.

Lo stesso Berlusconi ha ironizzato sul cagnolino mentre si trovava sul palco dell’Auditorium Conciliazione e come al solito ha colto l’attimo per far partire qualche risata. L’ex Presidente del Consiglio si è anche informato sui sondaggi che riguardano i cani, ormai sono diventati una sua grande passione.

Francesca Pascale sta facendo davvero un lavoro strepitoso con Silvio Berlusconi (anche se lui non le dedica abbastanza tempo), non l’avevamo mai visto così appassionato di animali:

Do una notizia, da oggi potete trovare sulla rete un sito che si chiama “Forza Dudù”! Ma le cose che non sapevo che in Italia ci fossero sette milioni di cani e dodici milioni di gatti, non sapevo che il 36% delle persone i cani e i gatti li fa dormire sul letto, il 16% sotto le coperte. Il 40 % delle signore afferma che dopo un alterco coniugale trova serenità grazie al suo cane e al suo gatto. Ma c’è un’altra cifra da terrore: se dovesse essere giustiziato il loro cane o gatto o il loro coniuge, il 16% delle donne intervistate avrebbe scelto il loro amico a quattro zampe.

Matteo Renzi | © OLIVIER MORIN / Getty Images
Matteo Renzi | © OLIVIER MORIN / Getty Images

E mentre Silvio Berlusconi si preoccupa dei dati su cani e gatti, altri dati ci dicono che Matteo Renzi è diventato il nuovo Segretario del PD. Il Sindaco di Firenze ha finalmente raggiunto il suo obiettivo, accolto dai complimenti dei colleghi ha voluto ringraziare i cittadini che lo hanno votato:

Partendo da zero abbiamo raggiunto risultati straordinari. Grazie soprattutto ai cittadini, oggi hanno dato vita a un risultato a dire poco commovente, gli italiani hanno avuto il coraggio di fidarsi.

Renzi ha vinto clamorosamente sugli avversari raggiungendo il 70%, mentre gli altri non hanno sfiorato  nemmeno il 20; un risultato talmente positivo da rivelarsi una buona premessa per la futura carriera politica del nuovo Segretario del PD.

Rispondi