Sanremo 2013: look della seconda serata, Carla Bruni e Bar Refaeli

0
1223
Bar Refaeli, Fabio Fazio e Asaf Avidan | © Daniele Venturelli / Getty Images

Nonostante per molti sia stata una serata fiacca e a tratti troppo lenta, la seconda puntata di Sanremo 2013 ha registrato un record di ascolti, toccando il massimo punto con l’esibizione di Elio e le storie tese, fino ad ora gli unici ad aver portato davvero un po’ di brio nella kermesse, con il loro stile inconfondibile.

Ma ci sono stati anche molti ospiti, tra proclamatori e super star: ha deluso il look di Carla Bruni, che però ha duettato con Luciana Littizzetto, mentre Bar Refaeli è stata impeccabile, lasciando più volte il conduttore Fabio Fazio senza parole.

Oltre il 42% di share per la seconda serata del Festival, che ha visto alternarsi sul palco i big e i giovani in chiusura; la serata è stata aperta da Beppe Fiorello con un suggestivo omaggio a Domenico Modugno, poco dopo è arrivata Bar Refaeli, che nel corso della serata ha sfoggiato diversi abiti firmati da Roberto Cavalli. Deludenti ancora una volta gli abiti di Luciana Littizzetto, in particolare con il lungo e scomodissimo strascico. Critiche anche per Malika Ayane, total black firmato Lorenzo Riva: su questo non c’è molto da ridire, se non fosse poi che la cantante è ricaduta su scelte di dubbio gusto sfoggiando un tatuaggio-omaggio a Sanremo ed un’acconciatura che non le rende minimamente giustizia.

Sia musicalmente che dal punto di vista del look, a trionfare sono Elio e le storie tese con la loro già amatissima Canzone mononota e  la mise da chierichetti. Tra gli ospiti c’è stato anche Asaf Avidan, che si è beccato anche la standing ovation. Il conduttore Fabio Fazio ha indossato Costume National Homme, ancora una volta all’insegna dell’eleganza e la semplicità. Tra gli artisti si è fatto notare Max Gazzè, che per l’occasione ha deciso di dipingersi le unghie di nero; piacevole il look fresco di Annalisa Scarrone in Blugirl.

Rispondi