Il Principe Harry ammette:”Sì ho ucciso, molti commilitoni l’hanno fatto”

0
670
Il principe Harry | © Chris Jackson / Getty Images

Si è appena conclusa la sua seconda missione in Afghanistan e il Principe Harry sta finalmente rientrando a casa, lo ha comunicato il ministero della Difesa britannico. Harry ha lasciato il Paese asiatico, dopo cinque mesi di missione come pilota di elicotteri Apache. Il giovane e brillante ragazzo ha parlato con i giornalisti della bellissima esperienza militare mostrando carattere e consapevolezza del ruolo che ricopre, alla pari degli altri soldati Harry ha condiviso addestramenti e fatiche tutto in nome della bandiera brittanica. Tra le sue dichiarazioni quella che più ha stupito l’opinione pubblica e che in poco tempo ha fatto il giro del mondo è quella in cui il figlio minore del Principe Carlo ammette di aver ucciso nel corso di un’azione di copertura. Più precisamente ha dichiarato:

Sì [ho ucciso], molti commilitoni l’hanno fatto. La squadra è stata in azione e tutti hanno sparato almeno un po’. Prendere una vita per salvarne un’altra: se c’è qualcuno che cerca di fare del male ad uno dei nostri, beh, allora li escludiamo dai giochi. Là fuori il nostro lavoro è assicurarci che i ragazzi a terra siano al sicuro. Se ciò significa sparare a qualcuno che sta sparando loro, allora lo faremo.

Principe Harry | © Chris Jackson / Getty Images
Principe Harry | © Chris Jackson / Getty Images

Da queste affermazioi si deduce che il principe dai capelli rossi avrebbe sparato solo per difendere alcuni commilitoni. E’ pur vero che Harry nel giro di pochi mesi è passato da scapestrato giovane membro della famiglia reale che si faceva pizzicare seminudo e in compagnia di una ragazza in una stanza d’albergo a Las Vegas, a quasi eroe di guerra. Da ricordare che solo qualche tempo fa il Sun aveva rivelato che in azione, “Big H”, questo il suo nome di battaglia affibbiatogli dai suoi compagni d’avventura, aveva eliminato un temuto capo talebano. Sembra proprio che al terzo in linea di successione della famiglia reale britannica la vita del soldato piaccia, è perfettamente integrato con gli altri militari. A quanto pare  il fronte tiene il principino lontano dai guai.

Rispondi