Lea Michele in Glee indosserà una collana con il nome di Finn

0
1265
Lea Michele | © Jason Merritt / Getty Images

Lea Michele, fidanzata di Cory Monteith, morto a soli 31 anni per overdose poco più di un mese fa nella sua stanza d’albergo, a Vancouver, ricorderà il quarterback Finn Hudson, suo compagno anche sul set della serie tv “Glee“ indossando una collanina con il suo nome. Il 10 ottobre 2013 sarà una data che i fan di Glee dovranno segnare sul calendario, poiché in quel giorno andrà in onda una puntata “speciale” della serie tv creata da Ryan Murphy che renderà omaggio proprio a Cory Monteith. In virtù della legge dello spettacolo dove ‘the show must go on‘, gli attori di Glee sono tornati a girare le puntate della serie, nonostante la morte di Cory.

Appunto nella puntata commemorativa i colleghi hanno voluto celebrare “Finn” che è deceduto anche, per forza maggiore, nella finzione dello show. In quell’occasione Lea Michele, ha indossato una collana con il nome dell’attore, ‘Finn’, dove l’attrice comparirà verso la fine, per cantare in onore di Hudson, deceduto.

Lea Michele e Cory Monteith | © Kevork Djansezian / Getty Images
Lea Michele e Cory Monteith | © Kevork Djansezian / Getty Images

Lea Michele, che sta lentamente metabolizzando la morte del fidanzato, grazie anche al sostegno degli amici del set della serie, ha cinguettato un’immagine su Twitter che la ritrae con una collanina al collo con la scritta ‘Finn’, indossata proprio durante la puntata clou del 10 ottobre.

Lea è ancora molto giù, spesso scoppia in lacrime. Ogni luogo le ricorda Cory. Ma allo stesso tempo è molto coraggiosa, ogni giorno che passa diventa un po’ più forte. Per la puntata in questione è stata incredibile. E’ sicuramente ancora triste, ma ha dato il meglio. L’intero cast e la troupe sono ora come una famiglia, e lei sta portando tutti loro alla vita di un tempo.

Confermata da alcune fonti, pare che Lea con questa puntata darà il suo addio a Cory/Finn anche se le costa ancora molto, poiché il suo ricordo sarà sempre con lei, nella mente e nel suo cuore… ma Lea sa bene che deve andare avanti e Cory, sicuramente, avrebbe voluto così.

Rispondi