Laura Chiatti e Marco Bocci, il matrimonio è imminente

0
54
Laura Chiatti e Marco Bocci | © Chi

Un anno fa i paparazzi inseguivano Marco Bocci ed Emma Marrone, dopo pochi mesi la loro storia d’amore è naufragata e l’attore si è perdutamente innamorato di Laura Chiatti.

Si dice che lei sia già incinta ma intanto in questi giorni la coppia dovrebbe convolare a nozze (lo avevamo anticipato a febbraio) e da Umbria24 emergono i primi dettagli sia sul tanto atteso giorno del matrimonio che sui festeggiamenti che lo precedono, compreso l’addio al nubilato della futura sposa, che non avrebbe toccato nemmeno una goccia d’alcol.

Le voci sulla gravidanza di Laura Chiatti si fanno più insistenti anche per questo motivo, pare che durante la sua festa d’addio al nubilato lei abbia bevuto solamente cocktail analcolici. Il party di addio al nubilato si sarebbe svolto lo scorso 27 giugno a Villa di Magione, sul Lago Trasimeno, alla presenza delle amiche più strette. Festeggiamenti a tema hawaiiano, Laura Chiatti indossava gonna a tema e coroncina di fiori e la maglia con la foto del futuro marito e la scritta “Sposarlo??? Qualcuna doveva pur farlo!!!”.

Laura Chiatti e Marco Bocci | © Chi
Laura Chiatti e Marco Bocci | © Chi

Per giovedì prossimo secondo le indiscrezioni è previsto che Marco Bocci segua la tradizione e conceda una bella serenata alla sua futura moglie, partendo insieme agli amici per intonare una canzone d’amore sotto la finestra della sposa.

Per quanto riguarda i dettagli sulle nozze, sappiamo bene che Marco Bocci e Laura Chiatti sono particolarmente riservati e infatti il loro matrimonio sarà blindatissimo, al punto che per entrare in chiesa servirà un pass. Il tutto dovrebbe svolgersi il 5 luglio alle 17 nella chiesa di San Pietro a Perugia, la cena si svolgerà alla Cantina Carapace di Bevagna. Sono previsti anche ospiti vip, da mesi si parla della presenza di Riccardo Scamarcio e Raoul Bova ma nel frattempo sono emerse indiscrezioni anche sul regalo per gli sposi. Laura e Marco hanno deciso di chiedere offerte di denaro per poi devolvere tutto in beneficenza alla Fondazione Chianelli, che si occupa di bambini affetti da leucemia e sostiene anche le loro famiglie.

Rispondi