Lady Gaga attacca Kelly Osbourne, difesa dalla madre Sharon

0
840
Lady Gaga | © JUSTIN TALLIS/AFP/GettyImages

Lady Gaga non è solo una pop star, una fuori classe nel suo mestiere, ma è anche un’artista che lotta per alcuni principi in cui crede fermamente. La sua immagine eccentrica e fuori le righe, i suoi numerosi fans che la seguono e la sostengono sempre le danno l’opportunità di dare voce a probelmi sociali che probabilmente non sarebbero presi neanche in considerazione. Così, a sorpresa la cantante, che ha a cuore i problemi di bullismo e omofobia si è pubblicamente scontrata con Kelly Osbourne, la celebre figlia di Ozzy, da poco dimagrita di 30 kg e protagonista in tv di una trasmissione in cui il dito puntato è all’ordine del giorno.

Miss Germanotta ha sentito l’esigenza di scrivere una lettera dove dichiara senza mezzi termine quello che pensa della Osbourne, ha anche preso le distanze dai suoi fans più esaltati che in un certo modo hanno offeso la presentatrice. Ovvio che l’atteggiamento di Miss Gaga ha suscitato non poche polemiche. Di seguito la lettera di Lady Gaga:

Anche se desidero che mi avessi incontrata di persona, come capo della BTWF con mia madre Cinzia, noi vorremmo risponderti. Ogni giorno, attraverso la mia musica e la mia ‘voce pubblica’ scelgo di essere positiva e di lavorare verso un più gentile e coraggioso mondo con la nostra comunità di seguaci. Li incoraggio ad ignorare l’odio e le critiche, contrastare i bulli, a conoscere il loro valore e vedere che siamo tutti gli stessi e nessuna persona vale più di un’altra. Sono a conoscenza del fatto che sono percepita come una ragazzaccia (wild child), ma in realtà sono una donna che si preoccupa profondamente per l’umanità. Ho empatia per te Kelly, ma mi sento culturalmente importante da far notare che tu hai scelto una strada meno compassionevole. Il tuo lavoro su E! con “Fashion Police” è radicato nella critica, giudizio e nel voto della bellezza delle persone a confronto con le altre. L’aspetto è la ragione più utilizzata nel mondo negli atti di bullismo. Il tuo show produce negatività e col passare degli anni è diventato addirittura di natura comica. Glorifica sia te che Joan R. puntare il dito verso l’obbiettivo, ridere, e prendere in giro artisti e celebrità come se fossimo animali da zoo.

Lady Gaga | © JUSTIN TALLIS/AFP/GettyImages

Nella seconda parte della missiva Miss Germanotta parla dell’aspetto fisico e di quanto sia importante non ridicolizzare e banalizzare il problema, ha scritto alla Osbourne:

Riguardo alla tua “rivoluzione corporea”? Mi rendeva davvero triste ascoltare le persone mentre parlavano del tuo peso quando eri giovane, anche perché io ero vittima del bullismo. Ad ogni modo, devo esortarti a prendere responsabilità per l’esempio che stai dando ai giovani. Ti ammirano perché sei famosa e se tu tratti la gente nello stesso modo come fai in TV, molti adolescenti su twitter potrebbero assumere i tuoi comportamenti come accettabili. “Beh, se lo fai lei, perché non posso farlo io?” Non posso controllare i miei fans e li scoraggio da ogni negatività e violenza, perché sbagliato e offensivo — e mi sento incredibilmente dispiaciuta che i tuoi sentimenti siano stati feriti. Comunque, ognuno di noi può fare qualcosa per creare uno standard di rispetto, compassione e amore nei media. Ti auguro di essere trattata con la gentilezza e il rispetto che ognuno merita.
Anche se molti fan stanno ancora imparando, la maggior parte di essi ha i miei stessi valori ed è ciò che ci lega. E quel legame è forte. P.S. E ad ogni media o celebrità che potrebbe trovarsi sotto il naso questa lettera, spero che anche voi possiate considerare il potere delle voci. Lavoriamo insieme per rendere il 2013 un anno di unità.

Per il momento la prima risposta alla pop star è arrivata dalla mamma di Kelly, Sharon. Secondo quest’ultima la lettera aperta della cantante sarebbe piena di contraddizioni e sfacciatamente ipocrita con un unico scopo quello d’innescare polemiche inutili, aumentando la rabbia dei fans della star nei confronti della figlia. Siamo certi che questo è solo l’inizio di un lungo botta e risposta.

Rispondi