Jessica Mazzoli ha lasciato Morgan

0
1360
Morgan e Jessica Mazzoli | © Tullio M. Puglia / Getty Images

E’ durata poco, alla fine anche Jessica Mazzoli ha mollato. Lo scorso 5 aprile il cantante Morgan è stato ricoverato a seguito di un malore causato da un mix di farmaci, qualche giorno dopo aveva tentato la fuga dall’ospedale di Monza ed ora arriva la dichiarazione di Jessica Mazzoli, la giovane cantante sarda che lo scorso dicembre lo ha reso padre per la seconda volta.

E proprio per amore della piccola Lara, spiega lei, ha preferito allontanarsi dal compagno, che sembrava finalmente aver ritrovato la serenità, ma solo in apparenza, perché i “demoni” di cui ha parlato qualche giorno fa attraverso un comunicato, non lo lasciano ormai da diverso tempo e nonostante i tentativi di sfuggir loro, Morgan è rimasto intrappolato.

Così, dopo il ricovero, arriva direttamente da Jessica Mazzoli la notizia della rottura, con un messaggio che è sicuramente frutto di attente valutazioni:

Morgan e Jessica Mazzoli | © Tullio M. Puglia / Getty Images

Ho necessità di riprendere in mano la mia vita, lo devo a me stessa e a mia figlia Lara. Ho provato in ogni modo a costruire una famiglia con Marco, il mio amore per lui è stato davvero grande e forse lo è ancora. Mi accorgo, però, di essere impotente cono i suoi demoni, quei demoni che lui stesso aveva dichiarato di voler definitivamente sconfiggere, quei demoni che ancora oggi, una stanza di ospedale, continuano ad esser presenti. L’arrivo di Lara era la grande occasione, nulla, purtroppo, è cambiato nonostante i buoni propositi e le tante promesse. Sono stanca, delusa, amareggiata. Ho atteso, sperato, combattuto. Ho deciso di tutelare me stessa e la mia bambina, dare lei una vita, una famiglia. Entrambe abbiamo bisogno di luce. Sono consapevole che la scelta di allontanarmi, sia oggi, la cosa migliore.

Per Morgan è davvero un periodo difficile, che si ripete a distanza di pochi anni rispetto a quando lui stesso aveva confessato di aver fatto uso di droghe. Jessica Mazzoli è più giovane di vent’anni ed ha sicuramente cercato di stargli vicino quanto più possibile, ma di fronte a certe situazioni, forse a volte bisogna mollare la presa. L’importante adesso è che all’ex cantante dei Bluvertigo non accada ciò che è avvenuto l’ultima volta, ovvero vedersi puntare il dito contro ed essere emarginato, perché mai come adesso c’è bisogno di qualcuno che lo sostenga.

Rispondi