Jessica Alba consiglia a Beyoncè di vendere le foto di Blue Ivy

0
613
Jessica Alba | © Alberto E. Rodriguez / Getty Images

E’ una super mamma ed una grande attrice, Jessica Alba è pronta a dispensare consigli alla neo-mamma Beyoncè, che insieme al marito Jay-Z qualche giorno fa ha dato il benvenuto alla piccola Blue Ivy Carter. La bambina è nata al Lenox Hill Hospital di New York, ci sono state molte polemiche sul fatto che i genitori abbiano deciso di far blindare e sorvegliare l’ospedale per evitare di essere assediati dai media.

Jessica Alba | © Alberto E. Rodriguez / Getty Images

Per adesso, della piccola Blue, abbiamo visto solamente la cameretta e abbiamo saputo di qualche dono extra lusso arrivati dagli amici della coppia, tutte star di livello internazionale. Regali costosissimi ma privacy estrema, i paparazzi non possono beccare la bambina, mamma e papà hanno deciso di tutelarla, tanto che secondo alcuni starebbero addirittura pensando di andare a vivere in Francia, lontani dal clamore di Hollywood e stravolgendo completamente il loro stile di vita.

Jay Z e Beyoncè | © Getty Images

Jessica Alba ha consigliato a Beyoncè di vendere le foto di Blue Ivy, non per questione di esibizionismo, ma soltanto per placare la curiosità dei paparazzi che, in questo modo forse si rivelerebbero meno accaniti nei confronti della famiglia della cantante. Inoltre l’attrice ha spiegato di aver messo da parte i soldi incassati per l’esclusiva sulla nascita di Honor, la sua bambina, per il suo futuro. Insomma, se proprio bisogna speculare sulla propria immagine, che lo si faccia bene.

Intanto sono molte le fonti che rivelano qualche dettaglio sulla vita da neo-genitori di Beyoncè e Jay-Z ai tabloid. L’ultima ha parlato a The Sun, spiegando che la coppia di cantanti sta già cercando la scuola più adatta per Blue Ivy, che ricordiamo, ha solamente pochi giorni di vita. Per il momento, però, sembra proprio che i genitori siano in disaccordo, il rapper vorrebbe che la figlia seguisse un’istruzione a New York, la mamma preferirebbe il Sud, nel frattempo provvederanno ad assumere una tata che insegni il galateo e le lingue alla bambina, ma le vogliamo dare almeno il tempo di crescere?

Rispondi