Jennifer Hudson omaggia Whitney Houston ai Grammy

1
867
Jennifer Hudson | © ROBYN BECK / Getty Images

Whitney Houston è morta solamente da poche ore e tutto il mondo non fa che parlare di lei. Come già spiegato, la morte della cantante è avvenuta proprio a ridossi dei Grammy Awards, aveva partecipato da poco al gala pre Grammy prima di morire nella sua stanza d’albergo, a quanto pare annegata nella vasca da bagno dopo essersi addormentata.

La Houston è stata una delle voci più grandi della storia della musica e proprio ai Grammy aveva portato a casa ben sei premi nel corso degli anni, due per “I will always love you“, la canzoe più nota da lei interpretata, con la quale è stata omaggiata durante la serata per l’evento da Jennifer Hudson. La cantante, commossa, è salita sul palco ed ha intonato la canzone, che sembra non essere mai abbastanza senza la voce di chi l’ha resa una vera e propria leggenda, colonna sonora di numerose storie d’amore.

Jennifer Hudson | © ROBYN BECK / Getty Images

Ma tornando alla morte di Whitney Houston, si parla tanto del fatto che su Twitter la notizia si fosse diffusa ancor prima di essere lanciata dalle agenzie. Big Chorizo, un utente del social network, avrebbe lanciato la notizia quindici minuti prima che fosse effettivamente ufficializzata dalla Associated Press. Qualcun altro, però, ha saputo fare di meglio, perché AjaDiorNavy ne ha parlato con quarantadue minuti di anticipo, scrivendo che sua zia, membro dello staff di Whitney Houston, aveva trovato il cadavere dell’artista nella vasca da bagno, ma questo dettaglio non è stato reso noto, se non molte ore dopo la diffusione della notizia.

Whitney Houston, ultimo concerto in Italia | © Vittorio Zunino / Getty Images

Ancora una volta internet scavalca gli altri mezzi di informazione, la velocità della rete è davvero incredibile, tanto da risultare quasi inquietante. La figura di Whitney Houston in questi giorni sta facendo molto riflettere sul dorato mondo di Hollywood e del successo in genere: una donna che aveva ottenuto numerosi premi e riconoscimenti, famosa in tutto il mondo, che se n’è andata all’improvviso ed estremamente sola. Aveva tutto, ma non aveva niente: soldi, fama e successo non bastano, gli affetti di certo non sono stati il massimo nella vita della cantante, che era ricaduta nell’inferno delle droghe e dell’alcol, forse per compensare un’immensa mancanza. Vi lasciamo al video del tributo di Jennifer Hudson ai Grammy, una performance semplice ma molto toccante, soprattutto per l’emozione dell’interprete stessa.

1 COMMENTO

  1. Piuttosto il silenzio. Come si fa a storpiare un capolavoro come quello in quel modo? Capisco tutto, l’emozione, il palco, ma qui ho sentito un eccesso che non doveva esserci. Gli americani non riescono mai a fare le cose con delicatezza?

Rispondi