La guardia del corpo di Michael Jackson: “Dimostrerò che Blanket è mio figlio!”

6
1095
Michael Jackson | © Frederick M. Brown / Getty Images

Matt Fiddles, l’ex guardia del corpo di Michael Jackson, maestro di arti marziali che si è occupato della protezione della popstar quando viveva nel Regno Unito, si è rivoto al tribunale per dimostrare di essere il padre biologico di Blanket, figlio più piccolo della star. Fiddles ha richiesto, infatti una prova legale che attesti la sua legittima paternità, per poter avere il diritto legittimo di vedere Blanket, 10 anni, il cui nome di nascita è Prince Michael Jackson II.

Secondo il Daily Star l’ex bodyguard avrebbe fatto una donazione di sperma a Michael Jackson in un albergo di Londra un anno prima che nascesse il ragazzo. Fiddles ha dichiarato:

Michael è stato loro padre e non voglio cambiare questa cosa ma voglio indietro i bambini nella mia vita. L’unico modo è farloattraverso le vie legali. Penso che Blanket sia mio ma voglio una prova finale.

Michael Jackson | © Frederick M. Brown / Getty Images

L’ex guardia del corpo fornirà ai funzionari predisposti un campione del suo DNA per avere la conferma delle sue affermazioni, ha inoltre voluto rendere pubblico l’atteggiamento ostico della famiglia del cantante che ha rifiutato ogni contatto con lui. Non hanno mai risposto nè alle sue chiamate, nè alle sue lettere, soprattutto la madre di Jackson, Katherine, 81 anni, ha fatto del suo meglio per bloccare le sue suppliche per rivedere il bambino credendo che stesse puntando ai soldi.

Fiddles ha, anche detto, che la pop star desiderava tanto un “bambino atletico” e che ha rifiutato l’offerta di 500mila dollari che il cantante gli avrebbe fatto per aver il suo sperma, inoltre ha aggiunto di  aver  saputo dallo stesso Michael di essere il vero padre del bambino dopo il famoso incidente del novembre 2002, quando la popstar aveva fatto penzolare il bambino di soli nove mesi dal balcone di un hotel. Quando Fiddes ha chiesto a Michael se Blanket era suo figlio, lui avrebbe risposto:

E’ mio figlio, ma ho usato il tuo sperma per farlo nascere.

Insomma si annuncia un’intensa battaglia legale e dai toni molto accesi!

6 COMMENTI

  1. comodo volere la paternità del figlio poichè abbondano i soldi, altrimenti on gliene fregava niente….in questi anni, quando lui era vivo, lo sapeva, ma non ha fatto niente, ora che è morto…viva il Dio denaro…che schifo…si chiama Jackson e per la legge è figlio di Michael…e basta!

  2. Matt Fiddes , non può sostenere di essere il padre biologico del più piccolo tra i figli del cantante, cioè Blanket ….
    primo :
    perchè il notaio della famiglia e del diritto artistico di Michael Jackson , custodisce il DNA ( conservato e protetto da FBI ) …
    ed ha emesso e dichiarato l’autenticità della paternità di mr. Jackson verso i suoi propri figli…
    secondo :
    perchè , è notizia vecchia e ritrita, per alzare attenzione sul cosa e come speculare , e per farsi pubblicità ..
    sennò non avrebbe senso quel suo commento puerile finale :
    “Per me la verità è quello che conta – ha concluso – sono un uomo che si è fatto da sé, non voglio né ho bisogno dei loro soldi. Tutto quello che desidero, se è mio figlio, è vederlo, passare del tempo insieme.
    ..e terzo : NON PUO’ e NON HA DIRITTO di CHIEDERE PROVE IN MERITO !!! …
    httpecco quello che dovevate scrivere…documentqtevi,,,,

  3. LO INFANGANO ANCORA … NON E’ BASTATO QUELLO CHE HANNO FATTO QUANDO ERA IN VITA……I FIGLI SONO SUOI…..NON ERA UN PEDOFILO……SCIACALLI DI MERDA..

  4. cuesto mondo sta diventando un covo si serpi cuando nn ci sarà più niente da mrdere moriremo pieni del nostro stesso veleno0, xchè viviamo in un mondo ormai pieno di merda .

  5. Possibile che scriviate e riportiate sempre le stesse notiziole sceme……….Da quando avete ucciso il buon Michael si sono fatti avanti una trentina di presunti genitori,una trentina di presunti amanti,una trentina di presunti manager,……..basta!
    Il mondo non lo meritava,questa è l’unica realtà,x fortuna che noi FANS l’abbiamo amato come meritava,lui hà goduto del nostro amore e noi del suo,si sà poi che il male trionfa sul bene,è da sempre così,il mondo è bello e fottuto. Lui sognava ancora di aiutare migliorare salvare,che buono eri Michael,che rispetto che provo che x te. Per i media invece hò finito anche l’odio e il disprezzo,non sò più cosa provare,forse pena. Lui era la luce,lo è sempre stato,e le torture che gli avete inflitto lo hanno segnato a vita fino ad ucciderlo,e ancora non riscattate il suo gran nome,il suo gran cuore,la sua grande persona…………..viscidi!!!!!!!!!!!! Ti amo MJ……………sempre e comunque,difenderemo sempre con le unghie e i denti il tuo nome dai balordi diffamatori,venite vi aspettiamo…………..LOVE M.J. By Sà

Rispondi