Beyoncé disegna la maglietta per la rielezione di Obama

0
610
Beyoncè | © Christopher Polk / Getty Images

La neo-mamma Beyoncè Knowles sarà uno dei 22 designer che saranno coinvolti nella nuova campagna di Barack Obama, in corsa per la ri-elezione, che creeranno gadget ed abiti ispirati ad alcune delle frasi del Presidente e del suo entourage, per sostenerlo in questa nuova lotta per tornare a governare il Paese.

Beyoncè | © Christopher Polk / Getty Images

Questa volta la sfida è ardua per il Presidente Obama, ma al suo seguito ci sono molte persone che continuano a credere in lui. Una firma come Beyoncè forse non farà la differenza, ma riceve comunque molta attenzione. Inoltre la cantante è figlia della stilista Tina Knowles, che ha una linea d’abbigliamento tutta sua e che aiuterà la figlia nella creazione di questo nuovo capo. Tutte le t-shirt, molte delle quali contraddistinte dall’ormai celebre slogan “Yes we can”, si potranno acquistare dal prossimo 7 febbraio.

E Beyoncé non è l’unico volto noto a sostenere Barack Obama. Proprio come per la prima sua elezione, molti vip si sono schierati a suo favore, al secondo giro Obama può trovare al suo fianco anche Anna Wintour, Vera Wang, Diane von Furstenberg e P. Diddy.

Ma tornando a Beyoncè, diventata mamma della piccola e già famosissima Blue Ivy Carter lo scorso 8 gennaio, l’ex Destiny Child è stata una fonte d’ispirazione per il mondo scientifico, o meglio, lo è stato il suo lato b. Nel 1981 in Australia è stata scoperta una rarissima specie di tafano, rimasta senza nome fino ad ora. I suoi colori sgargianti ed il posteriore prominente hanno fatto pensare alla celebre cantante, così la nuova “diva dei tafani” è stata soprannominata Beyoncè. Ma la star dell’r’n’b non è l’unica ad aver ricevuto questo particolare tributo: molti personaggi storici sono tirati in ballo, così come molti personaggi del mondo dello spettacolo, tra cui Charlie Chaplin, ma anche i Beatles e Mick Jagger dei Rolling Stones, perfino Francesco Guccini ha ispirato il nome di una farfalla!

Rispondi