Belen Rodriguez si sfoga su Twitter e lascia Lucio Presta

0
617
Belen Rodriguez | © Mirco Lazzari gp/Getty Images

E’ un periodo molto intenso per Belen Rodriguez, sempre al centro dell’attenzione. Dopo un po’ di tempo, però, non si può fare a meno di cedere alla pressione, specie quando gli eventi non sono del tutto favorevoli. Da pochi giorni, infatti, si è diffusa la notizia dell’aborto spontaneo della showgirl argentina, che da molto desiderava avere un figlio da Fabrizio Corona.

Belen Rodriguez | © Mirco Lazzari gp/Getty Images

Dopo qualche giorno di assenza dalle scene, Belen ha rotto il silenzio con un messaggio che ha lasciato su Twitter, accompagnato da un video di Fabrizio Corona che spiegava che la conduttrice di “Colorado” sta bene e di non dare retta a quel che dicono i giornali:

Mettiamoci alle spalle tutto quello che è successo e andiamo avanti. Grazie a tutti quelli che ci sono stati vicini.

Belen Rodriguez è pronta a ricominciare, ma intanto lo scorso 30 novembre non si è presentata negli studi di “Colorado” e Paolo Ruffini ha dovuto condurre il programma da solo. Ma sembra un atteggiamento del tutto comprensibile, l’interruzione di una gravidanza non è di certo il più lieto degli eventi.

Come se non bastasse, sembra anche che Belen abbia deciso di lasciare la scuderia di Lucio Presta, celebre manager dei vip e attuale marito di Paola Perego. Sembra che Presta avesse criticato Belen per il troppo gossip che la circonda e lei, stanca delle troppe pressioni, avrebbe deciso di lasciarlo una volta per tutte. La popolarità di Belen ormai è talmente tanta che potrebbe riuscire a gestire la sua immagine anche lontana dall’agenzia di Lucio Presta, a meno che questo, al contrario, non sia un segnale d’allarme che vede traballare la carriera della showgirl argentina. Su questo, però, ci sono più dubbi che certezze, Belen e Corona voleranno alle Maldive per allontanarsi un po’ dal clamore creatosi in questi ultimi giorni e, pare, riproveranno ad avere un figlio, non ci resta che far loro tanti auguri.

Rispondi