Alessia Ventura:”Filippo Inzaghi mi ha fatto sentire importante”

0
801
Alessia Ventura |© Vittorio Zunino Celotto/ Getty Images

Sembrava ci fosse stato un ritorno di fiamma tra Filippo Inzaghi e Alessia Ventura dopo che sono stati paparazzati insieme in un locale di Milano, invece la showgirl ha confessato al settimanale Chi che il loro rapporto si è concluso definitivamente, quasi impossibile un riavvicinamento. La Ventura ha confessato:

Abbiamo provato a ricucire il rapporto, Ma è stato inutile. Lo strappo ormai era enorme. Era l’uomo dei miei sogni. Mi ha corteggiata, mi ha fatto sentire importante. E’ il primo uomo con il quale ho parlato di matrimonio e figli. Non ho mai detto nulla di Pippo per riservatezza. Eravamo d’accordo su tutto, eravamo…

Una bellissima storia d’amore quella tra Alessia e Filippo, vissuta con estrema normalità senza mai nascondersi, hanno vissuto dei bei momenti insieme lontano da pettegolezzi e stress, ha aggiunto la Ventura:

Conoscevo benissimo le sue sfumature. Ma con me è stato diverso. Quando ci siamo conosciuti, io stavo per partire per Santo Domingo con una mia amica. Pippo non voleva che andassi e allora è come se quel viaggio lo avessimo fatto in tre, io, la mia amica e Pippo, al telefono. Tanto ha rotto, che alla fine siamo rientrate prima. Da quel momento è iniziata la nostra splendida storia.

Alessia Ventura |© Vittorio Zunino Celotto/ Getty Images
Alessia Ventura |© Vittorio Zunino Celotto/ Getty Images

Eppure una love story così intensa e piena d’attenzioni da entrambi le parti è finita nel modo più banale possibile con un tradimento che Alessia non si aspettava affatto. Secondo il racconto della showgirl per lei quello è stato un momento difficile, ma che ha superato grazie all’aiuto della sua famiglia:

Ancora oggi quel momento della mia vita è difficile da digerire. lo non ho mai voluto parlarne. Quella sera sono andata via di casa. Ringrazio la mia famiglia per essermi stata vicino. Un pugno in faccia mi avrebbe fatto meno male. Lo ricordo come il dolore più grande dopo la perdita dei miei nonni. Ma non ho rimpianti. Insomma, io ero con lui in ospedale, a Barcellona, quando si è rotto i legamenti e dormivamo mano nella mano nella stessa stanza. lo c’ero quando ha iniziato a pensare che avrebbe mollato il calcio. Io c’ero, ma lui a un certo punto non c’era più.

Alessia dimostra d’essere cresciuta, è più matura rispetto al periodo in cui era la fidanzata d’Inzaghi oggi è sicuramente pronta per un amore vero.

Rispondi