Tiziano Ferro accusato di satanismo per il testo di “Indietro”

0
887
Tiziano Ferro | © STEPHANE DANNA / Getty Images

Tiziano Ferro per il momento non dice nulla, ma il web continua a parlarne: il cantante è stato accusato di satanismo da Don Giulio Marra, secondo il quale il brano “Indietro” ascoltato al contrario riproduce versi dedicati a Satana.

Le leggende metropolitane sui testi delle canzoni contenenti i messaggi subliminali sono migliaia, hanno iniziato i Beatles e da allora ce ne sono stati molti altri. Qualcuno si prende la briga di ascoltare i pezzi al contrario, alla ricerca di significati che l’orecchio umano non è in grado di udire, ma che il cervello riuscirebbe a recepire comunque.

Insomma, ascoltando “Indietro” al contrario, secondo Don Giulio Marra si sentirebbero le parole “Grazie Satana. Lui mi rende libero“. C’è tanto di video a testimoniare il tutto (lo trovate in fondo al post) e questo è il commento di Marra:

Da lui non me l’aspettavo. Anche in Imagine di John Lennon, nelle canzoni dei Led Zeppelin, dei Pink Floyd, dei Queen e in Hotel California degli Eagles ci sono chiari riferimenti o tracce nascoste che esaltano il Male.

Tiziano Ferro | © STEPHANE DANNA / Getty Images
Tiziano Ferro | © STEPHANE DANNA / Getty Images

Tiziano Ferro non ha replicato, probabilmente non lo farà considerata la rilevanza dell’episodio. Non è il primo nè sarà l’ultimo ad essere accusato di una cosa simile, ma nel frattempo si è scatenata-immancabile e puntuale- l’ironia del web: un furbissimo Ferro avrebbe dato come titolo alla sua canzone da ascoltare tutta al contrario proprio “Indietro” e via di seguito, c’è davvero da sbizzarrirsi. Tanto per citarne alcuni:

Giuseppe Miccolis: Accusare Tiziano Ferro di satanismo è come dare della drogata a Suor Germana.

Spinoza: Tiziano Ferro accusato di satanismo. “Di messe nereeeeeee”. [ihdnag aneres]

Marco Salvati: Tiziano Ferro accusato di satanismo? Mi dispiace davvero, sembrava una brava persona, Satana.

Sono passati molti anni da quando è spuntata la leggenda sui messaggi subliminali nelle canzoni, all’epoca si cercava di dare un senso ad un’altra leggenda, quella della morte di Paul McCartney. E’ proprio vero, le mode prima o poi ritornano!

 

Rispondi