Raoul Bova ricoverato e operato d’urgenza

0
778
Raoul Bova |©ANDREAS SOLARO/Getty Images

Giornata piena di colpi di scena e di misteri per i fans di Raoul Bova che sono stati allertati con una notizia improvvisa sulla salute del loro beniamino. Sembra infatti che l’interprete di “Come un delfino” sia stato ricoverato d’urgenza per un malore improvviso mentre era sul set, malore che avrebbe richiesto l’intervento tempestivo dei medici costretti ad operarlo d’urgenza. Per il momento i famigliari dell’attore, che lo hanno raggiunto immediatamente in ospedale, non hanno rilasciato nessuna dichiarazione preoccupati per l’attore. Anche l’ufficio stampa, per ora, si è trincerato dietro un silenzio che lascia i fans in attesa di notizie ufficiali. Il portavoce dell’attore Marcello Rascelli, invece, ha negato completamente  l’accaduto:

L’attore non intende rilasciare dichiarazioni su questo tipo di notizie.

Raoul Bova |©ANDREAS SOLARO/Getty Images

L’episodio che si veste di mistero lascia comunque perplessi visto che ad ora non ci sono novità in merito ai tempi e modi del presunto accadimento. L’unica cosa certa che si sa è che Bova avrebbe avuto un malore durante le riprese del film “Indovina chi viene a cena”, diretto da Fausto Brizzi che uscirà nei cinema durante il periodo natalizio che vede la partecipazione di Diego Abatantuono, Claudio Bisio, Carlo Buccirosso, Cristiana Capotondi, Angela Finocchiaro, Claudia Gerini, Rosalia Porcaro e Isa Barzizza, che ora sono in attesa che il loro collega rientri presto sul set.

L’amatissimo attore che ha compiuto da poco 42 anni da poco è sempre stato in ottima forma: il giorno del suo compleanno il 14 Agosto è stato paparazzato sul litorale laziale di Terracina con la sua famiglia; i fotografi lo hanno ripreso mentre era impegnato a giocare a beach volley con alcuni amici. Scattante e sportivo Bova è state seguito dai fans e dalla stampa per tutta la giornata. Oggi la notizia del suo improvviso ricovero lascia sbigottiti anche se le notizie che pervengono fanno presagire ad un veloce recupero. Non possiamo che fargli tanti auguri di pronta guarigione, forza Raoul!

 

 

 

 

 

 

Rispondi