Papa Francesco è il personaggio dell’anno secondo il Time

0
46
Papa Francesco | © VINCENZO PINTO / Getty Images

E’ Papa Francesco il personaggio dell’anno secondo il prestigioso Time. La scelta è stata affidata al popolo della rete, tra gli altri candidati c’erano Barack Obama, che si è aggiudicato il titolo sia nel 2008 che nel 2012, il Presidente siriano Bashar al Assad e Miley Cyrus.

Quest’ultima praticamente non ha nulla a che vedere con lo spessore degli altri personaggi della shortlist, eppure ha avuto buone possibilità di vittoria, visto che è molto chiacchierata ed amata dal pubblico dei più giovani. La scelta più sensata è stata certamente quella ricaduta su Papa Francesco, Barack Obama ha già avuto la sua parte.

Ma perché proprio un personaggio religioso? Da quando è arrivato Papa Francesco è stato impossibile non accorgersene, c’è una rivoluzione in atto nel mondo cattolico, il nuovo Papa con la sua ironia e la sua umiltà è stato capace fin dal primo momento di avvicinarsi alla gente, non solo di religione cattolica. Queste le motivazioni del Time, che lo definisce “il Papa delle persone“:

Papa Francesco sulla cover del Time
Papa Francesco sulla cover del Time

Ha scelto il nome di un santo umile e ha cercato subito di costruire una chiesa di guarigione. La superstar settantenne è pronta a trasformare un posto che misura il cambiamento nei secoli. Quello che rende questo Papa così importante è la velocità con cui è riuscito a catturare l’immaginazione di milioni di persone che avevano smesso di credere nella Chiesa.

Un piccolo orgoglio anche per l’Italia, il Paese in cui ha sede il Vaticano e in cui risiede una vastissima parte di fedeli. Per una volta non si sentirà parlare di “Roma ladrona” nè di scontri o barzellette tra politici. Quest’anno sulla cover del Time non campeggia nessun protagonista della politica internazionale nè qualche rockstar che usa alzare troppo il gomito, ad aggiudicarsi il titolo è il Papa e negli anni scorsi con tutta probabilità il nome di un religioso (e cattolico) non sarebbe mai arrivato nella shortlist, il modo di comunicare della Chiesa è stato totalmente rivoluzionato e modernizzato, anche se non sotto tutti gli aspetti. E Miley Cyrus? Lei non ci pensa e continua a twerkare.

 

 

Rispondi