Orlando Bloom voleva un’epidurale durante il parto di Miranda Kerr

0
559
Miranda Kerr e Orlando Bloom

Orlando Bloom: tanto coraggioso sul grande schermo ma un gran fifone in sala da parto. L’attore dei primi episodi de “Pirati dei Caraibi” ha chiesto di fare un’epidurale mentre nasceva il piccolo Flynn, lo scorso gennaio. Orlando Bloom ha sposato la bellissima Miranda Kerr nel 2010 e da qualche mese i due sono diventati genitori.

Miranda Kerr e Orlando Bloom | © Frederick M. Brown / Getty Images
La modella di Victoria’s Secret ha raccontanto un divertente aneddoto sul giorno del parto al programma australiano Sunday Night:

Ho deciso di non prendere nessun anestetico, non fare l’epidurale, niente. Volevo fare tutto da sola. Lo so, sono pazza! Molte mie amiche che hanno scelto l’epidurale mi dicevano: “il travaglio è andato così bene!”

Intanto l’agitazione di Bloom aumentava e scherzava (oppure no?) sul suo nervosismo:

Mi ricordo che guardavo Orlando e gli dicevo “Oh, tesoro mio”. E lui mi rispondeva “Fammi fare l’epidurale! Seriamente, se non la vuoi tu la prendo io perché a guardarti mentre soffri così mi sento morire!”

Miranda Kerr e Orlando Bloom si sono messi insieme nel 2007 e da allora non si sono più separati. Convolati a nozze in gran segreto un anno fa, i due hanno alle spalle un inizio decisamente travagliato, almeno dal punto di vista di Bloom. La Kerr, infatti, ha raccontato che lui ha insistito davvero tanto prima che decidessero di avere una storia:

Credo che alla fine mi abbia convinto la sua tenacia. Forse mi voleva perché pensava di non potermi avere.

E alla fine ha trionfato l’amore, che lo scorso gennaio ha dato i suoi frutti e non è da escludere che non ne possa dare altri in futuro, anche se per il momento Miranda è concentrata totalmente su Flynn:

Ho sempre pensato che sarei diventata mamma di tre bambini. Ora però sto solo cercando di godermi il piccolo Flynn. Dicono che i primi tre anni sono i più importanti, dunque voglio essere sicura che riceva tutta l’attenzione e l’amore di cui ha bisogno. Poi vedremo cosa succederà.

   

Rispondi