Nina Moric tra l’affidamento di Carlos e problemi legali

0
37
Nina Moric | © Instagram

Parlare di Nina Moric diventa sempre più complicato se non si seguono le vicende passo dopo passo: la showgirl è finita in ospedale nei giorni scorsi e si è parlato di tentato suicidio, cosa che però lei ha smentito.

I media si sono occupati abbondantemente della questione, dopo la diffusione della notizia del tentato suicidio di Nina Moric, il fidanzato Luigi Mario Favoloso aveva confermato la versione dei fatti, accusando dell’accaduto “persone senza scrupoli”. In seguito la Moric ha smentito, sostenendo di essersi soltanto fatta male, pubblicando la foto del suo braccio con i lividi.

Nina Moric | © Instagram
Nina Moric | © Instagram

Successivamente si è continuato a speculare sull’accaduto, qualcuno ha insinuato che Nina Moric avesse tentato il suicidio per la possibilità che il figlio Carlos fosse affidato allo zio paterno. A quel punto è intervenuto l’avvocato dell’ex modella per smentire le voci in merito ma adesso è Dagospia a tirare in ballo un altro avvocato, Anna Maria Bernardini De Pace (ex suocera di Raoul Bova), con la quale la Moric avrebbe un debito consistente. Queste le parole di Alberto Dandolo:

E’ guerra aperta tra la famosa avvocatessa Anna Maria Bernardini De Pace e Nina Moric, sua ex assistita. La causa del contendere sarebbero 40 mila euro che la Moric non avrebbe corrisposto alla De Pace a seguito di una sua consulenza. L’avvocatessa è ricorsa ovviamente alle vie legali…

Rispondi