Mel Gibson accusato di aggressione dalla matrigna

0
288
Mel Gibson | © Kevork Djansezian / Getty Images

Che Mel Gibson avesse un caratteraccio, era risaputo, ma questa volta l’accusa arriva direttamente dalla sua matrigna, la settantottenne Teddy Joye Hincks.

Quest’ultima, infatti, ha richiesto un’ordinanza restrittiva a causa delle continue violenze verbali dell’attore, per paura che possa spingersi oltre, visto che una volta le ha anche sputato in faccia. La donna ha sposato il padre di Mel Gibson, Hutton, nel 2001 e ultimamente lei e l’attore non sono andati d’accordo soprattutto per quanto riguarda le cure dell’uomo.

Secondo quanto riferito dalla Hincks alla polizia, Mel Gibson avrebbe scelto delle cure a base di ozono per il padre, che ha 93 anni, ricoverato in ospedale dallo scorso gennaio. La donna si sarebbe opposta, ritrovandosi travolta da una marea di insulti e parolacce, comportamento tipico di Gibson, che proprio non riesce a darsi una calmata.

Mel Gibson | © Kevork Djansezian / Getty Images

Di mezzo c’è anche il fatto che il padre dell’attore abbia richiesto il divorzio alla moglie, che attribuisce la cosa proprio a Mel Gibson, il quale avrebbe influenzato il padre. Ma non è la prima volta che si parla della violenza della star di “Viaggio in paradiso“, un anno fa facevano il giro del mondo le foto di Oksana Grigorieva, sua ex compagna, che aveva diffuso il suo primo piano con un occhio tumefatto, causatole proprio da Gibson.

Teddy Joye Hincks ha definito Mel Gibson come un uomo  molto pericoloso e teme per la sua incolumità perché, ha spiegato, molto presto potrebbe arrivare ad aggredirla anche fisicamente:

Mel e/o sua sorella hanno manipolato mio marito, un cattolico devoto, spingendolo a chiedere il divorzio.

La donna ha raccontato anche di una lite avvenuta in pubblico, lo scorso marzo, in cui ha avuto molta paura a causa del comportamento di Mel Gibson, per questo ha chiesto che l’attore possa rimanere a distanza di sicurezza, a quasi cento metri da lei, per evitare che interferisca ulteriormente nel suo rapporto con il marito.

Rispondi