Lady Gaga non paga gli straordinari ai suoi dipendenti

0
420
Lady Gaga | © Christian Augustin / Getty Images

Lady Gaga deve fare i conti con una pessima figuraccia che, per una star come lei, è di grandi dimensioni, visto che i riflettori di tutto il mondo sono puntati tutti su di lei. La celebre popstar sottopone tutti coloro che lavorano insieme a lei a ritmi estenuanti, proprio come quelli che deve seguire, ma con l’aggiunta delle esagerazioni da star.

Lady Gaga | © Christian Augustin / Getty Images

Jennifer O’Neil ha denunciato Lady Gaga, o meglio, l’agenzia che l’ha ingaggiata per lavorare per lei in qualità d’assistente, perché non ha ricevuto il pagamento per le sue 7168 ore di straordinari, pari a 380 mila dollari. Una cifra niente male, anche perché la giovane assistente, venticinquenne, ha dovuto svolgere delle mansioni assolutamente al di sopra delle righe.

Per esempio, quando Lady Gaga faceva la doccia, lei doveva essere pronta a tenderle gli asciugamani,  e fare da sveglia umana per far sì che la cantante rispettasse i suoi impegni senza arrivare in ritardo. Aggiungeteci il fatto che tutto questo si è svolto in alberghi, macchine, autobus, stadi e tutti i luoghi in cui è stata la celebre artista, che di recente ha subito un attacco da parte di qualche hacker sui suoi account di Twitter e Facebook. Le informazioni di tantissimi fan di Gaga sono state rubate e i loro pc invasi dai virus, ma questa è una pecca che le si può perdonare, dopotutto non è colpa sua. Come la mettiamo, invece, con il pagamento mancato per il lavoro di Jennifer O’Neil? Non è stata la sola assistente a rivelare quanto sia difficile lavorare al fianco di Lady Gaga, che praticamente costringe una persona ad annullarsi e donarsi completamente a lei, portandola addirittura a dormire con lei per paura di restare sola. Ma questa è un’altra storia e l’ha raccontata, tempo fa, Angela Ciemny. Chi sarà la prossima vittima della celebrità?

Rispondi