Lady Gaga: i braccialetti per il Giappone sono una truffa?

1
440
Lady Gaga

Ai ai ai, sembra che per Lady Gaga ci sia qualche problemino in vista e, guarda caso, deriva proprio da tutto il suo amore per il prossimo. Vi ricordate i braccialetti di gomma messi in vendita su internet quando c’è stato il terribile terremoto in Giappone? La situazione sembrava stare molto a cuore alla popstar, che proprio qualche giorno fa si è commossa a riparlarne, ma ora quei braccialetti risultano essere una truffa.

Lady Gaga | © Yoshikazu Tsuno / Getty Images
La cantante che qualche giorno fa piangeva a dirotto per le vittime del terremoto, adesso è accusata di aver tenuto per sé parte dei proventi dei famosi braccialetti, sui quali era scritto “Preghiamo per il Giappone”. Lady Gaga, quindi, dovrà rispondere all’accusa di truffa che è stata intrapresa da uno studio legale del Michingan, secondo il quale i costi di produzione del braccialetto erano un po’ più alti del dovuto per rimediare qualche soldino extra, ma davvero la donna più potente del mondo aveva bisogno di truffare i suoi Little Monsters? In effetti, dei 5 dollari del braccialetto, Lady Gaga o chi per lei non ha specificato quanto di quei soldi sarebbe stato effettivamente devoluto alle vittime del terremoto, ma sul sito risultava che tutti i soldi sarebbero arrivati a destinazione, esclusivamente per il Giappone. Se il tribunale dovesse giudicare Lady Gaga colpevole di truffa, la nuova regina del pop dovrebbe sborsare ben cinque milioni di dollari. Di certo i soldi non le mancano, ma se i fan di Gaga dovessero scoprire che il loro idolo li ha truffati, riuscirebbe ancora ad essere la donna più potente del mondo? Sarebbe un vero smacco per la popstar, che nell’arco di pochi anni si è affermata nel panorama musicale internazionale, registrando un record dietro l’altro, tra look stravanti e trovate eccentriche. La credibilità di Lady Gaga al momento è barcollante, rimaniamo in attesa di scoprire che cosa la giustizia deciderà a riguardo.  

1 COMMENTO

Rispondi