La madre di Nadia Macrì: “Mia figlia esagera”

4
665
Nadia Macrì

Ieri sera la puntata di Annozero ha avuto tra i vari ospiti anche la escort Nadia Macrì, già conosciuta in precedenza sempre riguardo al caso escort e minorenni in cui è coinvolto Silvio Berlusconi. La giovane donna ha raccontato di orge nella villa di Arcore, schierandosi quindi dalla parte di tutti quelli che hanno raccontato la verità sui festini nella villa del premier, che vengono invece smentiti e descritti come cene tranquillissime da parte dei sostenitori di Berlusconi.

Nadia Macrì
Maria Luigia Peluso, madre di Nadia Macrì, ha però dichiarato che la figlia ha esagerato con le confessioni per ottenere un po’ di notorietà:

Stupidaggini, solo stupidaggini. Conosco mia figlia meglio di chiunque altro e so come è fatta. Ha visto che giornali e tv non si occupavano più di lei ed è voluta tornare ad essere protagonista. Come ho sempre detto mia figlia racconta balle colossali per avere notorietà Non si rende conto delle conseguenze che può avere questo comportamento. Nadia corre come i cavalli, guarda solo davanti, ha i paraocchi. […] Come ho già avuto modo di dire, quando è iniziata questa storia ho letto che Nadia mi avrebbe passato al telefono Berlusconi. Non è mai successo. Non ho mai, e dico mai, parlato al telefono con il presidente. Ecco, questa è Nadia: esagera con la fantasia. Non voglio sentirla fino a quando continuerà su questa strada. Sta buttando via la sua vita per il miraggio della notorietà.

Che la donna abbia paura per l’incolumità della figlia o davvero dobbiamo iniziare a pensare che Nadia Macì abbia un po’ esagerato? Ci risulta difficile…

Come ho già avuto modo di dire, quando è iniziata questa storia ho letto che Nadia mi avrebbe passato al telefono Berlusconi. Non è mai successo. Non ho mai, e dico mai, parlato al telefono con il presidente. Ecco, questa è Nadia: esagera con la fantasia. Non voglio sentirla fino a quando continuerà su questa strada. Sta buttando via la sua vita per il miraggio della notorietà.

4 COMMENTI

  1. A chi ha scritto quest’articolo, si astenga da fare commenti finali, nel tentativo di trovare un’altra spiegazione che va contro il Presidente del Consiglio.
    Limitati a riportare i fatti, perchè delle tue considerazioni non ce ne puo’ fregar di meno, tienitele per te.

    • Chi ha scritto l’articolo è dell’opinione che per quanto limitata sia, in questo Paese esiste ancora la libertà d’espressione. Gente come te, che non accetta il pensiero altrui, farebbe bene a non leggere nulla: un consiglio spassionato per il quieto vivere.

  2. Sta bene, Sally, da buona sinistra trai subito conclusioni sulla mia persona.Come ti puoi permettere di fare cio’, senza avere delle basi su cui fondare il tuo pensiero?Penso che un giornalista debba dare la notizia, in modo neutrale.Per quanto riguarda la libertà di espressione vale per tutti, anche per la mia esternazione, che tu invece vorresti censurare, non credi che predichi bene e razzoli male?

    • Non ti ho censurato, altrimenti il tuo commento non sarebbe leggibile. Prima di tutto non sono una giornalista, e poi ripeto che sono libera di esprimermi come meglio credo. Poi non vedo cosa c’entri la sinistra, dove ho dichiarato di essere di sinistra? Avere opinioni divergenti adesso significa essere di sinistra?
      Tra l’altro ci tengo a dire che non ti ho impedito di esprimerti, ti ho semplicemente consigliato di non leggere quel che non ti piace leggere. Magari perché è la verità, magari per paranoia. Perché in un Paese in cui uno non segue la massa di pecore ed ha un’opinione diversa si viene etichettati come di sinistra e questa è la paranoia del vostro imperatore che vi infetta. Amen.

Rispondi