Kim Kardashian, dopo il secondo figlio non potrà più averne

0
55
© Facebook / Kim Kardashian

Dopo la nascita della piccola North, Kim Kardashian ha desiderato con tutta se stessa di avere un secondo bebè e, anche se con fatica, ci è riuscita. Il suo pancione impazza su tutti i tabloid ma questa seconda gravidanza non è stata affatto semplice per la socialite.

Poco tempo fa Kim Kardashian ha pubblicato una foto di sé nuda con il pancione, mettendo a tacere una volta per tutte quelli che criticano i continui cambiamenti del suo aspetto fisico, che in parte sono dovuti al chirurgo ma in parte anche alla gravidanza.

Intervistata da C Magazine, la moglie di Kanye West ha rivelato che dopo la nascita del secondo bebè – che sarà un maschietto – dovrà sottoporsi a un’isterectomia, cioè l’asportazione dell’utero. Questa la sua risposta quando le è stato chiesto se avrà anche un terzo figlio:

Beh, pensano che avrò la placenta aderente di nuovo, così se la placenta crescerà più spessa della volta scorsa, sono già preparati alla rimozione del mio utero, a me la cosa fa un po’ paura. Penso che vivremo semplicemente giorno per giorno, vedendo quanto diventa stressante la cosa e come andrà il parto.

Riuscire a rimanere incinta per la seconda volta è stato difficile per Kim Kardashian, che non ne ha mai fatto segreto:

C’è stato un anno di tentativi e così tante complicazioni. Ho avuto questo problema della placenta aderente (placenta accreta), ci sono volute un paio di piccole operazioni per risolvere il problema, questo ha creato un piccolo buco nel mio utero, che credo abbia reso veramente difficile farmi rimanere incinta nuovamente.

Il corpo di Kim Kardashian ormai non ha più segreti, sappiamo tutto ma proprio tutto:

È stata una lunga strada, andavo dal dottore a Beverly Hills ogni mattina alle cinque per vedere se stavo ovulando. Ho provato di tutto: ho fatto agopuntura e sono andata da un nutrizionista per mangiare più sano, pensando che fosse quello il problema.

 

Rispondi