Justin Bieber: secondo Sharon Osbourne ha i giorni contati

0
772
Justin Bieber e Sharon Osbourne | © Christopher Polk / Getty Images

In un periodo come questo c’è un grande rischio per le giovani star: finire nel dimenticatoio quando subentrano star più giovani. Il pubblico cresce, cambia gusti e nel frattempo i personaggi famosi aumentano ed arriva sempre è qualcuno più giovane e più bravo di te.

Justin Bieber è diventato famosissimo quando aveva solamente 16 anni, ma secondo Sharon Osbourne il suo successo non durerà ancora a lungo e forse lei è una che davvero se ne intende. Parlando alla Sydney’s National Radio Conference, la Osbourne, moglie del celebre Ozzy, ha spiegato:

Per me Justin è… L’ho conosciuto, ho lavorato con lui, ho girato uno spot. E’ davvero un grande piccolo uomo. Ma questo è il suo problema, è piccolo. I suoi fan stanno crescendo, hanno 18, 19 anni adesso. E questo significa ragazzine tutte tette e labbra, sono giovani donne e lui sembra ancora il piccolo ragazzo! […] Non credo che resisterà nel tempo. Ma sai cosa, non mi dispiace per lui perché ha fatto cose grandiose, ed è una persona favolosa e farà qualcos’altro.

Justin Bieber e Sharon Osbourne | © Christopher Polk / Getty Images

Le beliebers prima di scagliarsi contro la Osbourne faranno bene a leggere attentamente, alla fine si è espressa positivamente nei suoi confronti. Ma tornando a Justin Bieber e alle sue ultime imprese, qualche giorno fa abbiamo parlato del furto del suo pc e della macchina fotografica. Un utente su Twitter aveva iniziato a minacciare il cantante di pubblicare materiale “scomodo” trovato tra i suoi files. Dopo aver pubblicato alcuni video innocenti, ha continuato con le minacce, ma non è successo niente. O meglio, alla fine ha pubblicato “Beauty and the beat”, il nuovo video di Bieber e Nicki Minaj. Si è trattato a tutti gli effetti di un’astutissima mossa di marketing, e ci sono cascati davvero tutti. A parte ciò, però, il portavoce dell’artista sostiene che il materiale è stato effettivamente rubato, ma chi ci crede più?

Rispondi