Ivano Marino rivela: “Ho avuto una storia d’amore con Marco Carta”

0
470
© Facebook / Marco Carta

L’ex corteggiatore di “Uomini e donne” Ivano Marino è attualmente sotto processo con l’accusa di stalking. 

L’uomo avrebbe perseguitato un atleta olimpico, minacciando di rivelarne l’omosessualità. Ivano Marino ha rilasciato un comunicato in cui fa il nome esplicito dell’atleta olimpico che l’avrebbe denunciato, Alex Di Giorgio. Spiega che hanno avuto una relazione, ma non è l’unica confessione dell’ex corteggiatore. Ivano Marino ha anche parlato di Marco Carta. Il cantante, diventato famoso grazie ad “Amici“, è sempre stato molto riservato sulla sua vita privata. Da anni, però, la domanda torna puntuale e c’è molta curiosità intorno al suo orientamento sessuale, sul quale però il diretto interessato non si è mai espresso.

Ivano Marino, invece, ha raccontato di avere avuto una relazione anche con Marco Carta e ha detto che convivevano:

Smentisco ufficialmente di essere autore del reato di stalking o di altri reati commessi nei confronti di Alex Di Giorgio o di chiunque altro. Il procedimento penale è appena iniziato e nel nostro diritto vige la presunzione di innocenza sino all’ultimo grado di giudizio. Posso confermare l’esistenza di una relazione sentimentale con Alex Di Giorgio della durata di un anno e mezzo e, successivamente, una relazione sfociata in una convivenza in Roma con Marco Carta nella sua abitazione, ma ribadisco con altrettanta fermezza di non aver mai messo in atto comportamenti assimilabili al reato di stalking, o qualsivoglia altro reato, quanto mi si addebita non è nel mio stile, mi reputo una persona equilibrata e rispettosa degli altri in genere.

Quello che Ivano Marino ha fatto si chiama outing, ovvero rivelare l’omosessualità di un’altra persona senza il suo esplicito consenso. Durante l’udienza che si è tenuta nei giorni scorsi Marco Carta si è presentato in qualità di testimone dell’accusa, sarà per questo motivo che Ivano ha deciso di rivelare la natura della loro relazione? La vicenda che coinvolge Marino risale al 2013, quando creò diversi profili falsi su Facebook per intimorire l’atleta in questione, l’ex corteggiatore sostiene che si difenderà in tutti i modi e continua a proclamarsi innocente. Ha detto inoltre di essere disposto a prendere provvedimenti legali e a denunciare per calunnia nel caso in cui le accuse nei suoi confronti dovessero persistere.

Rispondi