Costantino Vitagliano vs Lucignolo: “Non gli permetto di ridicolizzarmi”

1
49
Costantino Vitagliano|© Instagram

Costantino Vitagliano è tornato all’attenzione della cronaca rosa, nonostante sia lontano dai riflettori da qualche tempo il tronista dei tronisti è riuscito nuovamente a far parlare di se. Dopo aver cercato d’attirare l’attenzione dell’opinione pubblica postando sui suoi profili social alcune foto di nudo casalingo, facendo felici le sue ancora numerossisime fans, ha in questi giorni dichiarato di essersi messo a scrivere la sua prima biografia aiutato da una sua intima amica giornalista. Inutile dire che nel testo Costantino dedicherà un capitolo intero alla sua fidanzata storica Alessandra Pierelli. Il re dei tronisti ha infatti rivelato che la love story con la Pierelli è proseguita in segreto per molto tempo dopo la rottura.

Eppure il bel Vitagliano non è solo bicipidi e addominali, in queste ore ha dimostrato d’avere carattere nei confronti di un programma come  Lucignolo 2.0 che ironicamente lo ha chiamato in causa. Nella popolare trasmissione infatti è stato dedicato un servizio al nuovo film di Lory del Santo “The Lady”, di cui l’ex isolana è la regista e Costantino è uno dei protagonisti. Detto che il bel tronista è stato scelto per la sua fisicità, Costantino ha voluto rispondere per le rime alla popolare trasmissione:

Spesso lascio correre, ma questa volta no. E’ stata ridicolizzata la mia professionalità, montando ad arte un servizio lontano dalla realtà. Il mio ritardo? Di dieci minuti e non di un’ora. La definizione del mio ruolo tra comparsa e attore? Se la giornalista non capisce neanche la battuta, non è certo colpa mia. L’episodio delle chiavi della moto, per cui non saprei neanche accendere una due ruote? Le chiavi non erano nel cruscotto, mi sono state date in un secondo tempo, quando poi l’ho accesa. Il casco? Non era della mia taglia… E potrei andare avanti…

Costantino Vitigliano | © Twitter
Costantino Vitigliano | © Twitter

Nonostante le critiche sarcastiche della giornalista di Lucignolo, Costantino è rimasto perplesso di questo modo di porsi nei confronti di chi sta cercando di lavorare seriamente:

Mi lascia, per così dire, perplesso il tono ironico assunto dalla giornalista sulla mia frase che lavoro solo se mi pagano. Non dovrebbe essere così per tutti? … E la prossima volta, forse dovrebbe informarsi meglio e prima: Lucignolo mi aveva contattato i primi di gennaio per un’intervista con la pornostar Michelle Ferrari, poi saltata non per mia volontà. E mi avrebbero anche pagato! Con la redazione di Lucignolo non è cambiato nulla in questi anni: continuano a massacrarmi senza tra l’altro riconoscermi il diritto di replica.

Chissà se la redazione di Lucignolo 2.0 è pronta ad accogliere direttamente le repliche di Costantino, se lo inviterà la prossima settimana, staremo a vedere.

1 COMMENTO

Rispondi