Berlusconi: Marysthell Polanco sogna la politica

0
876
Marysthell Polanco

Da Colorado alla politica: Nicole Minetti ha aperto una nuova frontiera nel mondo del lavoro. Il sogno di seguire la sua stessa strada appartiene a Marysthell Polanco, smorfiosetta papi-girl che ha esordito mostrando il suo lato B per la collezione “Roberta” e che poi abbiamo ritrovato a “La pupa e il secchione” e della quale, sicuramente, avremmo fatto anche a meno.

Marysthell Polanco | Tiscali
La Polanco è finita anche nel bel mezzo del Rubygate, ha partecipato molto attivamente ai festini di Silvio Berlusconi, lei cantava “Vamonos al Bunga Bunga” tutta sorridente, continua a difendere il premier a spada tratta e tra i vari racconti sulla sua vita, oltre ad essere madre, la Polanco ha qualche precedente non troppo piacevole con la droga e la prostituzione. Marysthell Polanco, in più, è una grande amica di Nicole Minetti, lo conferma lei stessa, spiegando di essere rimasta in contatto anche con molte altre ragazze. E la Polanco sembra aver capito perfettamente come funziona il mondo e dopo aver fatto la showgirl vorrebbe intraprendere la carriera politica e diventare, perché no, Consigliere Regionale:

In futuro mi piacerebbe fare politica, magari la consigliera regionale in Lombardia.

Nonostante lo scalpore suscitato negli ultimi mesi, le cene a casa di Berlusconi continuano, così racconta Marysthell:

Sono rimasta a cena e l’ho trovato bene, non come quando stava male per l’operazione alla mano. Dice che è una guerra che gli dichiarano guerra le persone, vogliono fargli del male come sempre. La cosa che lui dice è che non vuole lasciare l’Italia alla Sinistra: che comunque sono persone che hanno scatenato uno scandalo mondiale senza motivo, che si accaniscono sempre contro di lui, da tanti anni, e lui non vede che male fa.

E tanto per mettere in chiaro le cose, non vi venga mai in mente l’idea che una come la Polanco possa essere una raccomandata, quando la vedrete su Milan Channel:

Domani comincio a lavorare a Milan Channel, ma non mi ha raccomandato il presidente Berlusconi, ho fatto un regolare provino. Comunque anche se mi avesse raccomandata non ci sarebbe stato nulla di male.

Rispondi