Anne Hathaway rinuncia alla dieta vegana, animalisti all’attacco

0
20

Di recente Anne Hathaway ha rivelato di aver rinunciato alla dieta vegana perché si sentiva troppo debole, ma le sue dichiarazioni hanno fatto infuriare gli animalisti convinti.

Il fanatismo rischia sempre di diventare pericoloso e non lascia margini di libertà a chi prende decisioni di altro tipo, la Peta si è scagliata subito contro l’attrice, che comunque ha motivato le sue decisioni.

Sulla dieta vegana ci sono pareri discordanti, c’è chi sostiene che la salute non ne risenta e chi invece l’esatto opposto. Probabilmente dipende anche dalla persona che sceglie di sostenere questo tipo di alimentazione ed evidentemente Anne Hathaway non era la più adatta. Pallida e sempre più magra, l’attrice si è resa conto di essere senza forze durante le riprese di “Interstellar“:

Durante le riprese del film, con indosso quella tuta così pensante, avevo bisogno di forza, energia e resistenza e la dieta vegana che seguivo non mi faceva stare bene.

La sua dieta era a base di cereali, spezie, verdure, semi e frutta secca e, come ha spiegato la stessa Hathaway, a un certo punto ha iniziato a stare male e dopo aver mangiato un piatto di pesce si è resa conto di stare meglio. La dichiarazione non è passata inosservata e la Peta la accusata di far soffrire gli animali a scopo alimentare, praticamente quello che farebbe la maggior parte della popolazione. Sebbene ci sia stata una maggiore diffusione di diete vegetariane e vegane negli ultimi anni, in molti continuano a mangiare la carne, com’è successo sempre, fin dall’inizio dei tempi. Un conto è non condividere le scelte altrui, un conto è lanciare accuse contro chi ha scelto un altro stile di vita.

Nel caso di Anne Hathaway, poi, c’è una spiegazione piuttosto valida: l’attrice aveva intrapreso un percorso che l’ha portata a stare male e se mangiare carne- elemento importante nella nostra alimentazione, checché se ne dica- perché puntarle il dito contro?

Rispondi