Alessia Marcuzzi: nozze segrete con Paolo Calabresi Marconi

0
57
Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi Marconi | Facebook

Alessia Marcuzzi è diventata ufficialmente la moglie di Paolo Calabresi Marconi, i due si sono sposati quest’oggi ma hanno scelto di non dare troppo nell’occhio.

Solo a nozze avvenute la conduttrice ha annunciato di essersi sposata, con un post sul suo blog in cui ha pubblicato uno scatto del grande giorno e dove ha scritto:

Scusate se oggi non vi aggiorno con un nuovo look, un consiglio beauty o con un viaggio interessante, ma avevo una cosa moooolto importante da fare!!!! Oggi, 1° dicembre alle ore 12.30, io e Paolo ci siamo sposati e, sono pazza di gioia!

Paolo Calabresi Marconi e Alessia Marcuzzi hanno scelto di mantenere un basso profilo, alla cerimonia a quanto pare c’erano pochissimi invitati e la notizia non è trapelata fin quando loro stessi non hanno deciso di darne l’annuncio ufficiale. La Marcuzzi ha trovato la serenità al fianco del nuovo compagno quasi da un anno ed aveva pubblicato diversi scatti in cui si mostrava innamorata e felice, adesso l’amore è stato coronato con un bel matrimonio, condiviso solo con le persone più care.

Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi Marconi | Facebook
Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi Marconi | Facebook

Sul web non sono mancate le critiche nei confronti della futura conduttrice de “L’isola dei famosi“, che ha avuto due figli da due padri diversi (Tommaso da Simone Inzaghi e Mia da Francesco Facchinetti), ma a prendere le sue difese ci ha pensato la blogger Selvaggia Lucarelli. Su Facebook infatti si è congratulata con l’amica per la sua scelta di non rendere pubbliche le sue nozze:

Ma tu guarda. La Marcuzzi s’è sposata senza che nessuno l’abbia sgamata e la Fico la beccano pure mentre raccoglie mirtille nelle fratte valtellinesi. p.s. Evviva Alessia Marcuzzi! Oh, non è che ci fai un altro reality con la panza???

Poi è arrivata l’accusa contro i commentatori troppo criticoni:

E mentre stanno tutte qui a preoccuparsi per i figli della Marcuzzi, i loro, quelli che noi sì che siamo una famiglia solida, si stanno fumando un pippotto di crack.

 

Rispondi