Albano e Romina: rivelazioni shock, tra droga e violenze

1
1175
Albano Carrisi © Elisabetta villa / Getty Images

A dodici anni dalla loro separazione, dopo 29 anni di matrimonio, riemergono le ferite mai chiuse della ex coppia Albano Carrisi e Romina Power. A riaprire la “lotta” tra i due è stata la figlia del celebre attore Tyrone Power, Romina, che solo 7 giorni fa in un’intervista per una televisione spagnola, Telecinco, descrive il cantante di Cellino San Marco come un dittatore, un padre padrone, facendolo apparire come una persona violenta, motivo che secondo la cantante, non solo avrebbe causato il loro divorzio ma, avrebbe anche spinto la figlia Ylenia a scappare di casa, facendo perdere completamente le sue tracce. Romina ha affermato ai microfoni di Telecinco:

Ylenia aveva un rigetto completo per Albano, litigavano sempre.

Per chi non lo ricordasse, Ylenia, la figlia maggiore di casa Carrisi è scomparsa nel 1994 all’età di 24 anni senza lasciare alcuna traccia, anche se non è mai stato accertato se la ragazza sia scomparsa per sua volontà o meno.

Albano Carrisi © Elisabetta villa / Getty Images

Intanto sempre nella stessa televisione spagnola, Albano Carrisi risponde alle pesanti accuse della ex moglie, con rivelazione sempre più pesanti, con parole che sicuramente non sono belle, soprattutto per gli altri tre figli della coppia Albano-Romina, ingiustamente vittime di questa orrenda situazione. Albano risponde alle accuse della Power, replicando che la vera causa non solo della fine del loro matrimonio ma anche della particolare situazione della figlia Ylenia sia stata la dipendenza dalle droghe della cantante. Infatti Albano afferma:

Sono convinto che la droga abbia distrutto il nostro matrimonio. Non volevo essere il compagno di vita di una donna coinvolta in questo genere di cose.

La sua intervista a Telecinco va sempre più sul personale, arrivando sin a parlare delle bugie che la la cantante Romina Power avrebbe raccontato sulla figlia scomparsa, non rivelando mai la cattiva influenza che avrebbe avuto su Ylenia per i suoi enormi problemi di droga. Albano racconta un vecchio episodio in cui traspare che anche la figlia aveva intrapreso la via della droga seguendo le orme della madre, afferma infatti:

Quando Ylenia era al King’s College di Londra è venuta da me e mi ha detto: “Ho preso 30 e lode all’esame perché ho fumato marijuana e mi ha dato un’energia incredibile”.

Albano conclude la sua intervista respingendo tutte le accuse di violenza che gli sono state mosse da Romina, stupito che la Power possa ancora avere tutto questo rancore nei suoi confronti. Forse però questo rancore, questa cattiveria, sempre se di cattiveria si tratta, scaturita dalle parole di Romina è dettata solo da una disperazione per la perdita di una figlia, da una implacabile speranza di rivedere la figlia viva e vegeta.

1 COMMENTO

Rispondi