Addio a Lucio Dalla, il mondo spettacolo lo saluta per l’ultima volta

0
850
Lucio Dalla | © Roberto Serra / Getty Images

Tra pochi giorni, il 4 marzo, avrebbe compiuto 69 anni, Lucio Dalla è stato stroncato da un infarto mentre si trovava in Svizzera per il suo ultimo tour: amici e fan sono increduli nell’apprendere la notizia, soprattutto chi l’ha visto durante il suo ultimo spettacolo, in forma, ed anche durante l’ultima esibizione a Sanremo 2012.

Lucio Dalla, bolognese, rimane una delle icone del mondo musicale italiano, tra i cantautori più apprezzati della storia della nostra musica. Oggi il mondo dello spettacolo piange per questa grande perdita. Il suo storico amico Roberto Serra ha così commentato:

Lucio Dalla | © Roberto Serra / Getty Images

L’ho sentito ieri sera, è vivissimo. Non è possibile, mi ha telefonato ieri sera, stava benissimo, ed era felice, tranquillo, divertito e in pace con se stesso. Era contento per un’intervista che gli avevano fatto e per il tour europeo che aveva appena cominciato. Diceva che era emozionante ritrovare i luoghi di un analogo tour di trent’anni fa e di trovare, pur nella diversità delle situazioni, la stessa positiva risposta di pubblico di allora. Era a Zurigo, Stava andando a Montreux, era felice.

Lucio Dalla se n’è andato serenamente, adesso restano i numerosi messaggi dei fan che gli hanno scritto e dei colleghi e gli amici che tramite Twitter e Facebook esprimono tutto il loro cordoglio. Incredulo Jovanotti, Emma Marrone lo ha definito “una grande perdita per la musica italiana“. Tra l’altro durante l’ultima edizione di Sanremo, vinta da Emma, Lucio Dalla si era presentato al fianco di un altro ex concorrente di “Amici”, Pierdavide Carone, per l’apprezzata “Nanì”. Un messaggio molto sentito, quello di Laura Pausini:

Non posso pensare che la notizia della scomparsa di Lucio Dalla sia vera.
Lucio è il primo artista italiano che mi vide cantare in un ristorante di Bologna quando avevo 8 anni e non posso dimenticare la sua carezza sui miei capelli e le sue belle parole di incoraggiamento.
Mi è stato vicino con affetto in tutti questi anni ed io casualmente quest’anno ho deciso di rendergli omaggio durante i miei concerti con la canzone con la quale da piccola l’ho conosciuto…mi sembra cosi strano non averla potuta cantare di fronte a lui…forse l’avrei potuto fare l’11 marzo proprio nella nostra Bologna.
Chi era a Roma nei miei concerti, l’ha cantata con me e questo è il nostro omaggio al grandissimo cantautore bolognese che ha segnato la storia della musica e della cultura italiana per sempre.
Ciao Lucio…
per fortuna rimarrai con noi, con il tuo talento e e le tue idee buffe e innovative ma soprattutto emozionanti.
Laura

Fiorella Mannoia, invece, ha scritto “Oggi siamo tutti un po’ più soli“. I saluti sono arrivati anche da molti altri personaggi, da Fabio de Luigi a Paola Turci, Francesco Renga e migliaia di fan che sentiranno la mancanza del Maestro. Noi lo salutiamo con una delle sue canzoni più conosciute, anche criticata, che ricorda anche la sua data di nascita ed il compleanno che non potrà festeggiare. Buon viaggio, Lucio.

Rispondi