Vasco Rossi confessa: “Ho pensato al suicidio”

0
730
Vasco Rossi | © Facebook

Vasco Rossi si è confessato durante un’intervista a Repubblica, parlando dei momenti bui trascorsi durante l’ultimo anno.

Adesso che è tornato in forma, il rocker di Zocca ha deciso di tornare sul palco, il prossimo 9 giugno darà il via ai quattro concerti all’Olimpico di Torino, i fan lo aspettano con ansia e sono pronti ad accoglierlo come sempre calorosamente. Vasco ha raccontato di essere stato in coma per tre giorni nel 2012, ha parlato del suo 11 settembre e di come Facebook l’abbia aiutato a superare quei momenti.

Amatissimo da milioni di fan in tutta Italia, Vasco Rossi è una vera e propria icona rock nel nostro Paese, ma gli ultimi tempi per lui sono stati molto difficili:

Quello è stato il giorno in cui ho rischiato di morire, il batterio killer che mi aveva aggredito aveva attaccato il miocardio: sono vivo per miracolo ma del resto è la vita stessa ad essere un miracolo.

Vasco Rossi | © Facebook

Il Live Kom Tour interrotto nel 2011 è pronto a ripartire, Vasco si sente finalmente pronto:

Avevo lasciato una cosa a metà ed ho pensato fosse giusto portarla a termine. Ma è anche una bella scusa, perché avevo voglia di tornare a cantare: ho intenzione di morire su un palco, io, mica in un letto d’ospedale.

Vasco Rossi ha confessato anche di aver pensato al suicidio:

Volevo farla finita, ma non ho visto la luce nella fede: mi ha aiutato l’affetto della mia famiglia, dei fan, mi è stato di conforto Internet.

E infatti Facebook è il principale mezzo di comunicazione che il cantante usa per restare in contatto con i suoi fedelissimi fan, che l’hanno sempre difeso a spada tratta:

Facebook è stato il mio compagno di viaggio in questi due anni, ho scoperto il gioco di stare insieme a tanta gente stando seduto a casa, come in un bar virtuale.

Il cantante di “Vita spericolata” non si è arreso davanti alle difficoltà, adesso si sente pronto ad emozionare i suoi fan, soprattutto con i suoi pezzi più famosi. L’appuntamento è a Torino, tra pochi giorni.

Rispondi