Uomini e Donne, Alessandro Pess: “Presto sposerò Rossella”

0
1306
Alessandro Pess

Alessandro Pess è stato il tronista che ha scelto di abbandonare “Uomini e donne” perchè improvvisamente si è accorto di non aver completamente dimenticato la sua ex. L’attore, che già, qualche anno fa aveva rifiutato l’opportunità offertagli da Maria De Fillippi ha spiegato al settimanale Visto che la nota trasmissione del pomeriggio in fondo gli ha portato fortuna perchè lo ha fatto tornare insieme alla sua fidanzata, Rossella Zingaretti. Pess ha dichiarato al magazine d’aver ritrovato l’amore, mai dimenticato, e che oggi è pronto anche per il matrimonio:

Siamo tornati a convivere, quindi, il prossimo passo per noi sarà quello dell’altare. E ci piacerebbe diventare genitori: una volta qualcuno mi ha detto che la madre dei miei figli non sarebbe mai stata quella con cui avrei condiviso solo la passione di una notte. Credo che lei sia quella giusta: l’ho capito quando ho rischiato di perderla.

Alessandro Pess
Alessandro Pess

Alessanndro ha spiegato anche perchè la storia con Rossella era finita:

Come coppia abbiamo il pregio di parlare tantissimo, di tutto, continuamente. Senza filtri, tra noi è stato così fin dall’inizio, ma dopo un po’ era diventato tutto pesante. Così è stato inevitabile prenderci una pausa.

Per questo l’attore ha scelto di dire si a “Uomini e Donne”:

Volevo rimettermi in gioco e così ho tentato per vedere se riuscivo a trovare qualcosa di diverso dall’amore che provavo per lei. E ci sarei riuscito solo se l’amore per Rossella fosse scomparso. Invece mi sono reso conto non solo che non era finito, ma che era fortissimo e importante.

Pess ha deciso così di riconttatare Rossella, è bastata una telefonata per risvegliare l’amore fra i due:

Abbiamo parlato per cinque ore: le ho detto tutto quello che pensavo e che provavo. Avevo paura che lei avesse superato la rottura, ma per fortuna non era così. Una volta rientrata a Roma, l’ho vista e ho capito che potevamo ricominciare la nostra da dove avevamo interrotto, con una maggior consapevolezza di noi.

Rispondi