Terry Richardson accusato di molestie: bandito da Condé Nast

0
65
© Instagram / Terry Richardson

Terry Richardson è un fotografo molto famoso, praticamente non c’è star che non abbia una foto con lui.

È una delle particolarità dei suoi scatti, il fotografo compare spesso nelle immagini. Le accuse di molestie sessuali non sono arrivate proprio l’altro ieri, Terry Richardson è stato accusato già da diverso tempo. Ci è voluto il polverone sollevato dal caso Harvey Weinstein per scatenare una sorta di presa di coscienza collettiva.

Il gruppo editoriale Condè Nast ha deciso di interrompere la collaborazione con il fotografo. La notizia è stata diffusa dal Telegraph, che è entrato in possesso di un’e-mail aziendale inviata da James Woodhouse, il presidente esecutivo del gruppo. La richiesta era quella di rimpiazzare i lavori di Terry Richardson in programma e non portare avanti più nessuna collaborazione.

La decisione di Condé Nast non è arrivata in forma del tutto spontanea: è stato il Sunday Times, proprio a seguito degli scandali delle ultime settimane, a porre il quesito. Terry Richardson è stato accusato di molestie da più modelle e già da qualche tempo. Lo stesso quesito che è sorto dopo l’espulsione di Harvey Weinstein dall’Academy. Una decisione storica ma contraddittoria, visto che non sono stati espulsi nè Bill CosbyRoman Polanski o Mel Gibson.

Le foto di Terry Richardson sono sempre state famose per essere piuttosto esplicite e in molti casi le modelle sono molto giovani – spesso indossano i suoi inconfondibili occhialoni. Il fotografo ha replicato alle accuse sostenendo di non aver mai forzato nessuno a fare qualcosa, a seguito dei numerosi titoli e il licenziamento di Condé Nast, Richardson ha pubblicato la foto di un cartello in un lavandino, che dovrebbe essere quello del Creation Museum:

Temporaneamente fuori servizio. (Viviamo in un mondo in rovina). Ripareremo il guasto il prima possibile.

Una delle polemiche più recenti legate a Terry Richardson, tanto per dirne una, è stato il video di “Wrecking Ball” di Miley Cyrus. Lo ricorderete certamente, poiché la cantante – all’epoca all’apice della sua svolta trash e ribelle  – è completamente nuda su una palla da demolizione. In seguito Miley Cyrus si è detta pentita di averlo girato.


Embed from Getty Images

Rispondi