Rihanna si confessa: “Chris Brown va aiutato”

0
644
Rihanna | © Ian Gavan / Getty Images

Oprah Winfrey non ha assolutamente abbandonato il mondo televisivo e ha già registrato un altro colpo grosso per il suo “Next Chapter” con l’intervista fatta a Rihanna.

Oprah e Rihanna erano state avvistate nella casa alle Barbados della cantante di “Umbrella”, adesso sappiamo anche il perché. RiRi, come la chiamano i suoi fan, è un personaggio sempre al centro dell’attenzione, ma Oprah ha voluto parlare anche e soprattutto della sua storia con Chris Brown, conclusasi ormai tre anni fa.

In realtà sembra che tra i due ci sia ancora qualcosa e se prima avevamo dubbi, le parole di Rihanna in qualche modo confermano che lei prova ancora dei sentimenti per Chris Brown. All’epoca la relazione destò molto scandalo, perché Brown è stato particolarmente violento con la cantante. La storia d’amore si è presto conclusa, ma sembra che Rihanna non l’abbia mai superata e nonostante le violenze, dichiara che è lui ad aver bisogno di aiuto, commuovendosi davanti a milioni di spettatori.

Rihanna | © Ian Gavan / Getty Images

L’intervista andrà in onda domani, la stessa Oprah Winfrey si è detta stupita delle dichiarazioni di Rihanna, soprattutto perché l’immagine che il mondo ha della cantante è quella della ragazza trasgressiva, la cosiddetta “bad girl” che si ubriaca e fa festa fino al mattino. Rihanna è anche molto altro, ecco alcune delle sue dichiarazioni sulla storia con Chris Brown e i promo dell’intervista:

Era strano, uno spazio confuso in cui ero: arrabbiata per come mi sentivo, ferita e tradita. Eppure sentivo come se lui avesse fatto quell’errore perchè aveva bisogno di aiuto. Chi lo aiuterà? Nessuno dirà che lui ha bisogno d’aiuto. Tutti quanti diranno che lui è un mostro senza capirne la ragione. Ero più preoccupata per lui.

E ancora:

Ho perso il mio migliore amico. Era come se tutto quello che conoscevo e sapevo fosse scomparso nel giro di una notte. E non avrei potuto gestire la cosa. Perciò ho dovuto fare i conti con questa situazione e non è stato facile per me capirla o interpretarla. Non è semplice comprenderla quando sei “in onda”. Non quando il mondo intero ti sta guardando.


Rispondi