Il rapper Lil Snupe ucciso a 18 anni

0
929
Lil Snupe

Ieri mattina intorno alle 4 è stato ucciso il rapper diciottenne Lil Snupe, mentre si trovava a Winnifield, Los Angeles.

Addarren Ross, questo il suo vero nome, è stato ucciso mentre si trovava negli appartamenti Maplewood, in base alle prime ricostruzioni della polizia. Il suo corpo è stato ritrovato ormai privo di vita, con due ferite da arma da fuoco. Al momento è stato indicato un solo sospetto, ma non ne è stata resa nota l’identità, le informazioni per il momento sono riservate. Non si sa ancora perché Lil Snupe si trovasse nella cittadina e non è ancora chiaro il luogo in cui vivesse: secondo alcune fonti si tratta di Baton Rouge, secondo alcune informazioni date dallo stesso rapper, stava a Jonesboro.

Nel comunicato rilasciato dalla polizia di Winnifield, risulta che dopo aver ricevuto una telefonata per una sparatoria ai Maplewood Apartments intorno alle 4 di mattina, all’arrivo dei poliziotti non c’era più niente da fare per Lil Snupe, i paramedici hanno tentato di rianimarlo senza alcun risultato.

Lil Snupe
Lil Snupe

Pupillo di Meek Mill dallo scorso anno, Lil Snupe faceva parte della sua etichetta, la Dream Chasers. Il produttore ne aveva parlato con grande entusiasmo, ma adesso sono tutti increduli, dopo aver appreso la notizia della sua morte. Arrivano i primi saluti su Twitter, il collega Dj Khaled ha scritto:

RIP @lilsnupe scendono lacrime sul mio viso snupe è un amico e artista straordinario non ci posso credere! prego per la sua famiglia

Anche il manager del rapper diciottenne, Dj Smallz, ha scritto su Twitter:

La telefonata che ho ricevuto stamattina non può essere vera RIP mio Lil n—- lilsnupe.

Lil Snupe aveva compiuto 18 anni solamente pochi giorni fa, sempre Meek Mill su Twitter ha dedicato parole e foto al ragazzo:

Alcune persone vanno al college… alcune vanno in prigione… alcune vanno in paradiso, altre all’inferno… nessuno vuole perdere nessuno vuole fallire.

Foto: Instagram

Rispondi