E’ morto Giuliano Gemma, cinema italiano in lutto

0
519
Giuliano Gemma | © Gareth Cattermole / Getty Images

Il mondo del cinema italiano è in lutto, di poche ore fa la tragica notizia della morte di Giuliano Gemma. L’attore, che aveva 75 anni, ha perso la vita in un incidente d’auto sulla stradale di Cerveteri. Coinvolto in uno scontro frontale con un’altra vettura Giuliano Gemma è stato immediatamente trasportato al vicino ospedale di Civitavecchia dove le condizioni sono subito apparse gravissime. Nell’incidente sono state coinvolte altre due persone, un uomo e suo figlio, rimaste ferite.

Nato a Roma il 2 Settembre del 1939 deve la sua fortuna alle sue doti atletiche che gli permettono di entrare giovanissimo nel mondo del cinema come stuntman, da qui il passo per un ruolo da attore è breve, infatti Dino Risi lo sceglie per un ruolo, accanto ad Alberto Sordi, in “Venezia, la luna e tu”. Poco più tardi è William Wyler che lo ingaggia per una comparsa da centurione nel kolossal “Ben-Hur“. La strada al successo è spianata ormai, ala metà degli anni sessanta conquista infatti la notorietà interpretando una serie di film western italiani come “Una pistola per Ringo” e “Il ritorno di Ringo” di Duccio Tessari, ” Adiós gringo“, “Un dollaro bucato“, “I lunghi giorni della vendetta” e “Anche gli angeli mangiano fagioli” con Bud Spencer solo per citarne alcuni.

Giuliano Gemma | © Gareth Cattermole / Getty Images

Gli anni 80′ sono gli anni del genere più impegnato come “Tenebre” di Dario Argento e “Speriamo che sia femmina” di Mario Monicelli. Dalla fine degli anni 80′ ad oggi si dedica prevalentemente alle produzioni televisive. Nella sua lunga carriera fatta di oltre ento film, Giuliano Gemma è stato premiato con un David di Donatello, tre Premi De Sica e un Golden Globe e di recente aveva ricevuto al Terra di Siena Film Festival il premio alla carriera come protagonista di “Deserto dei tartari” di Valerio Zurlini. Nel 2012 è stato scritturato da Woody Allen per la commedia “To Rome with Love“.

Rispondi