Lady Gaga souldout alla sua tappa milanese

0
521

Lady Gaga questa sera sarà in concerto al Mediolanum Forum di Assago (Milano) unica tappa italiana del suo secondo tour mondiale cioè il “Born This Way Ball Tour”.

Complice anche lo sciopero dei trasporti pubblici, la metropoli milanese è letteralmente nel caos più completo, ma questo non ha fermato i migliaia di Little Monster arrivati in città per l’ eccentrica popstar.

Lady Gaga | © Gareth Cattermole / Getty Images

Già ieri sera centinaia di suoi fan avevano assediato Palazzo Versace, in via del Gesù, nella mischia anche centinaia di paparazzi che hanno immortalato l’incontro con Donatella Versace, che l’ha accolta con grande ospitalità come si fa con una amica di vecchi tempi, cenando insieme anche all’immancabile Terry Richardson, il chiacchierato fotografo newyorkese, guru della moda, che non ha mai smesso di immortalare l’evento.

La Maison era addobbata per l’occasione con 40.000 rose, e la cantante ne ha lanciate moltissime anche alla folla urlante sotto il terrazzo del palazzo.

Lady Gaga che utilizza spessissimo i social network, ha raccontato la serata attraverso facebook, e ha salutato i suoi fan attraverso un video su you tube mostrando un viso che era palesemente stanco dando a tutti la buonanotte e l’arrivederci all’indomani al mega concerto.

E’ partito anche il totoscommesse per come sarà vestita Gaga al concerto : amante dei vestiti di Donatella Versace, considerata sua musa ispiratrice (infatti la sua immagine è spesso associata a biondissime parrucche con frangetta e capelli lunghi che ricoprono i suoi capelli castani) si è spesso presentata sul palco con abiti a dir poco stravaganti:

quando scrivo musica, penso anche ai vestiti che indosserò sul palco. Tutto si abbina alla perfezione, moda e musica, musica e moda.

In attesa della straordinaria esibizione italiana al Forum di Lady Gaga, tra poche ore, con un soldout di circa 11.200 biglietti, e sicuri di qualche colpo di scena ai quali ci ha abituati l’artista, auguriamo a tutti i fortunati che potranno dire “io ero lì” un buon divertimento…

Rispondi