Kristen Stewart conquista la copertina di Glamour

0
556
© Glamour Cover

Kristen Stewart

Glamour di novembre dedica la copertina e una lunga intervista, alla ventunenne eroina della saga di Twilight, Kristen Stewart, che a breve, il 30 ottobre sarà nuovamente il tutte le sale cinematografiche, con il quarto capitolo della saga, Breaking Dawn. La giovane attrice californiana, si presenta a Glamour in maniera molto sobria in un servizio fotografico, povero di sorrisi ma con un grande sex appeal. La Stewart rivela al giornale la sua grande passione per Gucci e la sua immensa tristezza per la fine della saga, dichiarando:

L’ultima sera di riprese sono scoppiata a piangere e non riuscivo a fermarmi, mi sono dovuta isolare per qualche minuto perchè non riuscivo a parlare dal singhiozzo

Inoltre Bella di Twilight tra le tante incertezze sul futuro e la grande voglia di fare ci svela un suo grande desiderio, anche se fare l’attrice le piace, ed è ancora agli inizi di una (si spera!) lunga carriera, vorrebbe provare, un giorno, a girare un suo film e a quanto pare a già trovato un’amica con cui condividere questo desiderio, Dakota Fanning, vampiro Jane in New Moon. L’intervista continua e la Stewart si lascia andare, dichiara il suo amore per il personaggio che interpreta, Bella, e quanto siano simili le due. affermando che sin ad ora non ha mai interpretato un ruolo che non le piacesse o che le somigliasse. L’intervista va avanti e la giovane attrice è sempre molto sobria e disponibile, parla del suo look basico dichiarando:

Ho una specie di uniforme, mi sento a mio agio con una mia certa felpa con cappuccio, non importa di che umore io sia. E non c’è niente di meglio di una pila di maglie bianche col collo a V. . E ho bisogno di tasche, perchè se porto una borsa la perdo di proposito.

L’intervista si conclude con un suggerimento, nell’ambito delle relazioni, rivolto ai suoi fan e lettori del Magazine:

Hmmmm… un consiglio per una buona relazione per me è essere onesti e conoscere se stessi. Non essere st…i. E’ il mio consiglio. Non siate meschini. Non accontentatevi.

   

Rispondi