Jane Fonda racconta il sesso a 60 anni su Myself

0
817
Jane Fonda | © JOE KLAMAR / Getty Images

Doppio premio Oscar e ben sei Golden Globes, questi sono solo alcuni dei riconoscimenti che Jane Fonda ha ottenuto nell’arco della sua invidiabile carriera.

Intervistata da Myself, l’attrice ha parlato di questa nuova fase della sua vita, del traguardo dei 60 anni e di come cambia il modo di vivere l’amore e il sesso. Nata a New York il 21 dicembre 1937, Jane Fonda nel corso della sua vita non si è dedicata solamente al cinema e alla tv, ma anche alla politica, soprattutto negli anni Settanta contro la guerra in Vietnam. Oggi che è un po’ più anzianotta, l’attrice non vive l’incubo del tempo che passa, ma vive la cosa con filosofia, come forse dovremmo fare un po’ tutti.

Nell’intervista rilasciata a Myself infatti Jane Fonda lancia un messaggio chiaro alle sue coetanee:

Sono nel terzo atto della mia vita e posso assicurare che è il migliore. Ci tengo a dirlo alle altre, voglio che sappiano che la vecchiaia può essere meravigliosa.

Jane Fonda | © JOE KLAMAR / Getty Images
Jane Fonda | © JOE KLAMAR / Getty Images

Il segreto dell’attrice di “Tornando a casa” è stata la disciplina, come spiega lei stessa e poi parla dell’ossessione che c’è nei confronti della gioventù, soprattutto a Hollywood:

È che siamo terrorizzati dalla morte. In altre culture non è così: dobbiamo superare la paura della vita che finisce. Io l’ho fatto, si sta meglio.

Con l’età si matura e Jane Fonda ha capito molte cose e molti errori di gioventù:

Certo, sono cresciuta convinta che se non fossi stata abbastanza bella e brava non sarei stata degna di essere amata. Noi donne ci mettiamo molto tempo a capire che, anche se non siamo perfette, non siamo affatto male. L’ho capito molto avanti, diciamo superati i 60.

Attualmente l’attrice è impegnata con il musicista 71enne Richard Perry, ma racconta che anche l’amore è diverso una volta superata una certa età, ed è anche migliore:

Sì. Guardi che da adulti è più facile. Da giovane, quando ti innamori, cadi, ti abbandoni. Da adulta no, affronti l’amore come un rapporto tra esseri umani alla pari, in cui nessuno dei due sovrasta l’altro.

E mentre spiega che con il compagno trent’anni fa le cose non avrebbero funzionato, rivela che anche il sesso è migliore dopo i 60 anni, ecco perché:

Con gli anni gli uomini hanno bisogno di più tempo e per noi va solo bene: non passiamo la vita a lamentarci che a letto corrono troppo? Alla mia età il sesso è più lento e, sì, più bello.

Rispondi