GF 11: Nando incastrato da Le Iene, tradisce Margherita

0
600
Nando Colelli

Le Iene portano bene, ma qualche volta portano anche scompiglio. Nando Colelli è l’ennesima vittima dei men in black, che hanno deciso di passare una settimana con lui per vedere come si svolge la vita dell’ex gieffino tra serate in discoteca ed ospitate varie, per dimostrare che non tradisce la sua bella Margherita Zanatta, o tutto il contrario.

Nando Colelli
Puntuale come sempre, arriva la rivelazione da mostrare poi a Margherita il lunedì sera. Proprio durante la scorsa puntata, infatti, sembra essersi conclusa una volta per tutte e nel peggiore dei modi la soap opera tra i due concorrenti. Che Nando abbia tradito Margherita è palese, visto che davanti alle telecamere de Le Iene si comportava in maniera amorevole nei confronti della speaker varesina, ma a telecamere spente ha detto come stanno le cose e lei poi ha visto tutto:

Prima di entrare dentro la casa, gli amici mi avevano consigliato di fidanzarmi, per durare di più. Pure questa storia d’amore è una strategia, e sono contento d’averla fatta. Questa storia d’amore è una miniera d’oro. Sennò sparivo come altra gente.

Poi arriva la rivelazione su Alessandra, dalla quale tutto ha avuto inizio:

Io non volevo fare niente, è lei che m’ha rotto le scatole. È successo quello che due fanno. Due zaccagnate e l’ho lasciata in panchina per farla contenta. Ma manco m’è piaciuto. […] Dopo Alessandra, ce ne ho una fissa a Milano. E poi ieri sera m’è capitata una velocemente.

Insomma, le parole di Nando non hanno bisogno di ulteriori spiegazioni. Peccato che in diretta, di fronte ad un’infuriata Margherita, il pometino si sia messo a piangere dicendo che niente di quel video era vero. Rovinatosi con le sue stesse mani, Nando Colelli è stato cacciato da Margherita, che le ha detto di odiarlo e che le fa schifo. Non si può di certo dare torto alla gieffina, delusa per l’ennesima volta. Nando ha avuto il suo momento di gloria e visto che voleva durare, al contrario di tutti gli altri, adesso chissà che fine farà!

Rispondi