David Blaine, l’illusionista è stato accusato di violenza sessuale

0
68
© Facebook / David Blaine

L’ondata non si ferma, il caso di Harvey Weinstein, come hanno già detto in molti, ha aperto un vero e proprio vaso di Pandora.

Sui social sono migliaia le donne che stanno raccontando molestie o abusi subiti, dopo il polverone sollevatosi da Hollywood. Harvey Weinstein continua a negare di aver avuto rapporti non consenzienti con le donne che lo accusano, ma ha ammesso di avere dei problemi. Proprio per questo motivo si trova in un centro di riabilitazione, ma la lista delle vittime aumenta. E purtroppo non si parla di semplici molestie, attualmente le accuse di stupro sono 6. Ormai personaggi che ruotavano attorno al produttore, come Quentin Tarantino e lo sceneggiatore Scott Rosenberg, hanno ammesso che conoscevano il suo approccio con le donne e sono molto dispiaciuti di averlo sminuito e non aver parlato prima.

Weinstein però non è l’unico coinvolto. Il movimento #metoo partito sui social e lanciato da Alyssa Milano sta avendo un riscontro incredibile. Nel frattempo è emersa un’altra grave accusa da parte di una donna nei confronti di David Blaine. Quest’ultimo è un famoso illusionista, considerato il moderno Houdini. Sicuramente l’avrete visto in televisione, ai suoi spettacoli sono stati dedicati numerosi speciali e Blaine detiene molti record per le sue abilità. Una modella adesso lo accusa di violenza sessuale. Come riporta The Daily Beast, la donna sostiene di essere stata stuprata a Chelsea nell’estate 2004, all’epoca aveva compiuto da poco 21 anni. Marty Singer, avvocato di David Blaine, ha già risposto alle accuse:

Il mio cliente nega fermamente di aver aggredito sessualmente o stuprato una donna. Non lo ha mai fatto e nella fattispecie nega di averlo fatto nel 2004.

Fonti provenienti dalla polizia confermano tuttavia che ci sono delle indagini in corso già dal novembre del 2016. Per il momento non si sa come evolveranno le indagini ma quel che è certo è che chi per tutti questi anni è riuscito a nascondersi dietro il silenzio delle vittime, adesso dovrà iniziare seriamente a preoccuparsi.


Embed from Getty Images

Rispondi