Battaglia legale per la custodia di Daisy, il cagnolino di Elizabeth Taylor

0
654
Elizabeth Taylor | © Getty Images

Daisy è una cagnolina di razza maltese, famosa per essere stata a lungo l’animale di compagnia di Elizabeth Taylor, morta l’anno scorso per insufficienza cardiaca. Oggi il cane della defunta è oggetto di un’accanita disputa legale tra l’ex manager dell’attrice e il figlio, attualmente tutore legale della cagnoglina. Il figlio della diva , Christopher Wilding, ha infatti preso con se Daisy subito dopo la morte della madre, ma adesso l’ex manager Jason Winters ne rivendica la custodia legale e lo vorrebbe con se. Una voce ha rivelato al National Enquirer:

E’ stato il caos, dopo che Liz è morta lo scorso marzo, Chris ha voluto che Daisy restasse a vivere con lui, ma Jason vuole il cane e sente che lo connetterà a Liz. Jason supplica Chris telefonicamente per avere Daisy. Egli fa notare che ha da dare al cane un posto meraviglioso dove vivere, nelle sue opulente abitazioni a Palm Springs e le Hawaii.

Elizabeth Taylor | © Getty Images

Un amico ha aggiunto:

Ha detto ad un amico, so che Elizabeth avrebbe voluto che il cane restasse con me, lo so che Chris non ama Daisy, ma come faccio io, farei qualsiasi cosa per avere quel cane indietro!

E’ passato poco più di un anno da quando gli occhi viola di Liz Taylor si sono spenti, dell’attrice non si possono dimenticare eccessi e stranezze, amava godersi la vita e non si è mai fatta condizionare da nessun tipo di pregiudizio. Hollywood l’ha subito consacrata diva, la sua vita privata è sempre stata sulla prima pagina delle cronache scandalistiche, del resto Liz si è sposata sette volte. Aveva anche un grande cuore si è sempre prodigata per il prossimo: in prima linea per la lotta contro l’Aids e campagne di beneficenza, ha dovuto affrontare due tumori  e vari problemi cardiaci, per non dimenticare l’alcoolismo. Insomma una vita da vera star!

 

Rispondi