Alessandra Mussolini contro Bianca Balti: “aridatece Belen!”

0
800
Bianca Balti

Chi l’avrebbe mai detto, Alessandra Mussolini vorrebbe che ci fosse ancora Belen Rodriguez a fare da testimonial per la TIM, piuttosto che vedere quel “manichino” di Bianca Balti.

Bianca Balti
Pare che in Italia sia sempre più complicato avere delle idee politiche che non seguano la maggioranza e visto che Bianca Balti ha dimostrato di non essere solo un corpo da esporre sulle passerelle ed ha rivelato che non apprezza Silvio Berlusconi, per cui gli italiani vengono presi in giro all’estero, allora secondo la Mussolini la TIM dovrebbe licenziarla. Cosa dovremmo aspettarci, dopotutto, dalla nipote del Duce? Secondo lei Bianca Balti avrebbe offeso la maggioranza degli italiani, quelli che hanno scelto di votare Silvio Berlusconi, quindi dovrebbe essere penalizzata per aver criticato chi rappresenta il nostro Paese, nonostante sia un dato di fatto che all’estero ridono continuamente di noi. Le rivelazioni della Mussolini sono partite da “Porca Italia“, la pagina Facebook di Klaus Davi, adesso intasata da commenti che non sono proprio a favore di Alessandra Mussolini, che di Bianca Balti ha detto:

Non ci posso credere che la testimonial della Tim abbia veramente detto una cosa simile. Si vergogna di essere italiana? Vada in Francia, con la Bruni a suonare la chitarra. Lo spot è brutto, lei sembra un manichino. Ben venga il licenziamento immediato, anche perché non se ne accorgerebbe nessuno: aridatece Belen.

Il problema è che Bianca Balti non ha mai dichiarato “mi vergogno di essere italiana” e forse la Mussolini dovrebbe imparare, oltre che ad ascoltare, a tollerare le opinioni differenti dalle sue. Perché, per fortuna, l’Italia non è tutta Silvio Berlusconi.

Rispondi